Community Call 04/08/2019

Vivere in uno Stato Bello – puntata 7

Kumarji: Namasté, benvenuti a tutti a questa community call. Oggi la cosa molto speciale è che sto facendo la Community Call da Ekam. Quindi potrete sentire una energia molto differente e quindi sono qui e ci sono dei processi che sono andati avanti fino adesso, e quindi non ho potuto raggiungere il campus, e ho pensato di farla da Ekam e di portare questa bellissima energia all’incontro di oggi. Quindi cominciamo la meditazione.

Meditazione

Per favore chiudete gli occhi.

Portate la consapevolezza al respiro.

Per favore fate alcuni respiri consapevoli. E quando dico respirare in modo consapevole, significa che respirate dal naso. 

L’inspirazione deve riempire interamente i polmoni, e la espirazione deve durare di più della inspirazione. E con una totale presenza all’intero processo del respirare.

Fate alcuni respiri consapevoli.

Dolcemente portate la vostra consapevolezza al centro del vostro cuore.

Inspirate ed espirate come se fosse il vostro cuore che respira.

Richiamate alla memoria tutti i bellissimi momenti che avete avuto durante l’ultima settimana. Apprezzate la vita per il fatto che avete avuto tutti questi momenti meravigliosi e quindi siate grati e grate a tutti coloro che vi hanno aiutato a manifestare tutti questi momenti meravigliosi nella vostra vita.

Gentilmente potete appoggiare i palmi delle mani sul cuore.

Inspirate ed espirate.

Sentite la presenza dell’Intelligenza Universale.

Sentite la connessione con l’Intelligenza Universale. E cominciate a sentire la gratitudine verso l’Intelligenza Universale perché è sempre lì, ed è stata sempre lì con voi sotto forma di Presenza.

Fate un respiro profondo ed espirando rilassate le mani.

Fate un altro respiro profondo e mentre state espirando rilassate i muscoli del viso e potete sorridere.

Fate un altro respiro profondo e ora potete dolcemente riaprire gli occhi.

Allora come state tutti voi? Andiamo nella parte degli insegnamenti, della connessione Quindi oggi noi andremo a guardare uno stato molto importante: il bello stato.

Tutti noi conosciamo la visione della O&O Academy, che è quella di insegnare alle persone ad imparare come vivere in un bellissimo stato. Come voi tutti sapete, gli stati di sofferenza hanno un ampio spettro: ci sono stati di dolore, stati distruttivi, ed anche il bello stato ha uno spettro con stati belli, stati trascendentali, stati illuminati. 

Allora qual è la differenza fra un’esperienza e uno stato

Un’esperienza è ciò che accade in un modo molto temporaneo. Per esempio, diciamo che voi state camminando e passate vicino ad un giardino dove c’è un fiore molto bello, con un bel profumo, un buon profumo. E quindi sentite l’aroma di questo fiore mentre gli passate vicino. Magari sentite questa esperienza di questo buonissimo profumo. Ma quando andate a casa o tornate nella vostra stanza, è finito, non avete più quella esperienza, magari. Questa è chiamata un’esperienza, che è qualcosa di molto spontaneo e momentaneo, ed è legata al momento.

Però ora diciamo che avete avuto una discussione col marito, con la moglie. La situazione è finita, però voi avete avuto questo dolore durante questa cosa. L’evento è finito. Voi andate in ufficio magari, e anche dopo essere andati in ufficio, continua a ritornarvi in mente quell’episodio e continuano ad arrivare anche quegli stessi sentimenti fastidiosi di dolore. Quando parlate arrivano, quando camminate tornano, e guidate a casa e ce l’avete ancora in testa e questa esperienza di disturbo si continua a ripetere varie volte. E non solo questo, ma senza ragione, continua a ripetersi varie volte, a presentarsi sempre, per delle durate più lunghe, questo senso di disturbo.

Anche se possiamo dire che è un’esperienza mentre accade l’evento, dopo diventa qualcosa che vi preoccupa, a dispetto del fatto che voi lo vogliate oppure no. Allora a quel punto, possiamo dire che non è più un’esperienza, è diventata uno stato, in particolare uno stato di sofferenza, uno stato di stress.

Quindi qualunque cosa che accada, momentaneamente è un’esperienza, ma quando questa cosa momentanea diventa molto frequente e ci fate su un’elaborazione che dura molto tempo, questo lo chiamiamo uno stato.

Ora che avete una idea chiara di cosa intendiamo per stato, riflettete sulla vostra vita e vedete qual è lo stato predominante in cui vivete la maggior parte del tempo. Ovviamente la maggior parte delle persone, la maggior parte del tempo l’hanno vissuto in stati di sofferenza, non in stati belli.

E quindi anche se qualcuno va in uno stato molto bello perché ha qualche bellissima esperienza, e voi veramente volete fare sì che la vostra vita sia straordinaria, se veramente volete vivere la vita con magie all’interno di essa, dovete imparare come portarvi in uno stato bello, come trasformare lo stato di sofferenza in uno stato bello. 

Quindi potreste chiedermi: “Che cosa accade se qualcuno inizia a vivere in un bello Stato? Beh, di belli stati ce ne sono molti: stato di calma, stato di quiete, stato di pace, stato di compassione, amore, gentilezza, gratitudine, connessione, tutti questi sono bellissimi stati.

Tra tutti questi bellissimi stati, scegliamone uno: lo stato di connessione.

Oggi se noi osserviamo le nostre vite, siamo diventati così insensibili. Noi sappiamo che l’altra persona sta soffrendo a livello del pensiero, e tuttavia non intraprendiamo un’azione, o per trattenersi dal fare qualcosa, oppure per essere presenti all’altra persona, per alleggerire la sua sofferenza, nonostante noi, nella nostra mente, sappiamo che queste particolari situazione, parole, atto, causa sofferenza nell’altro, tuttavia non siamo in grado di rispondere veramente nel giusto modo per alleggerire l’altra persona da questa sofferenza. 

Che cosa pensate che possa essere la ragione di questo? Come mai siamo così insensibili? Accade con le persone, accade con i parenti, con gli amici, accade con gli animali, con le piante, accade col pianeta, accade con ogni cosa. Quale pensate che sia la ragione per cui noi siamo così insensibili agli altri e al loro dolore, alla loro sofferenza? Qualcuno vuole provare a rispondere? Non è che non lo sappiamo, noi lo sappiamo, ma perché non intraprendiamo una azione, non leggiamo, non siamo in grado di rispondere, di fare un passo per essere presenti? Come mai?

Perché non siamo in un bello stato di connessione.

Esattamente. Quello che non abbiamo, è uno stato di connessione. Se non abbiamo uno stato di connessione, non possiamo mai essere in grado di percepire e essere sensibili. 

Quindi, allora arriva la domanda: Qual è lo stato di connessione? o almeno qual è l’esperienza di connessione?

La connessione significa parlare alle persone? significa relazionarsi? significa prendere per mano l’altra? O stare con le persone? No. Quando noi parliamo di connessione, non stiamo parlando di essere lì fisicamente per qualcuno, o andare a parlare con qualcuno che soffre, o far funzionare la relazione con qualcuno, non è questo di cui parliamo. 

Quando noi parliamo di connessione con un’esperienza di connessione, è uno stato, significa consapevolmente essere in grado di essere totalmente presenti senza alcuna distrazione.

Se voi siete in grado di essere totalmente presenti, allora quando voi siete presenti all’altra persona o siete presenti a voi stessi, o siete presenti alla situazione, con un’attenzione del tutto indivisa, consapevolmente, non aspettando che accada qualcosa un giorno o quell’altro, no, ha a che fare con il deliberatamente, consapevolmente, portare la totale attenzione a qualche cosa.

È questo vi porterà in uno stato di connessione. Quando voi portate totale attenzione, voi comincerete a percepire quello che sente l’altro o com’è la situazione, lo sentirete qua (Kumarji fa segno nel cuore),potrebbe essere dolore, potrebbe essere gioia, potrebbe essere rabbia, potrebbe essere pace, potrebbe essere dolore, oppure amore. Qualunque cosa sia presente lì, questo può essere sentito, percepito all’interno di voi. 

Questo è quello che noi chiamiamo connessione. Essere in grado di sentire esattamente cosa sta accadendo lì fuori, è lo stato connesso, è il bello stato di connessione.

Quindi senza questo bellissimo stato di connessione, si diventa insensibili, si diventa altamente egocentrici; o si diventa molto, molto insensibili alla vita, quando non avete uno stato di connessione. E quindi è così importante e rilevante lo stato di connessione, perché solo quando siete in questo stato di connessione, potete comunicare con l’intero Universo che voi state bene e voi volete che accadano delle cose meravigliose. E allora l’intero Universo viene verso di voi per fare accadere delle magie nelle vostre vite e nelle vite delle persone intorno a voi. 

Quando una persona è totalmente disconnessa, ciò che accade è che la persona sta comunicando all’Universo intorno a lui o a lei, che non sta bene e vuole distruggere. Il che significa che tutto l’Universo vi aiuterà a creare ulteriori problemi, e completamente distruggervi.

Quindi è questa l’importanza di un bello stato di connessione, e non è difficile questo bello stato di connessione, dovete semplicemente, deliberatamente, consciamente, portare totale attenzione. È qui che comincia lo stato di connessione. Può cominciare con un problema, una situazione, un’altra persona, se non avete uno stato di connessione, continuerete a soffrire, inviterete altri problemi.

Ma una volta invece che vi portate in uno stato di connessione, comincerete a osservare magia, perché l’Intelligenza Universale sarà in grado di aiutarvi nel modo migliore.

Senza avere uno stato di connessione, se voi state solo cercando di chiedere all’Intelligenza Universale un aiuto ciecamente, sporadicamente può accadere una volta ogni tanto, ma perché dovrebbe l’Intelligenza Universale aiutarvi, quando siete in un percorso, in un sentiero di distruzione, dal momento che qualunque cosa vi dà, ne fate uso per distruggervi, anziché per godervi la vita con gli altri?

Ovviamente non può continuare ad aiutarvi. Quindi voi non riuscite a aiutare qualcuno e distruggete le cose, come potete pensare che l’Intelligenza Universale vi aiuti se voi distruggete, se siete in uno stato di disconnessione che quando siete in uno stato di stress e di sofferenza?

È solo un’idea pensare che partendo da uno Stato tremendo di disperazione e sofferenza, Dio vi aiuterà. Soltanto quando cominciate a sentire la connessione, solo quando vi portate in un bellissimo stato di connessione, allora Dio vi riesce ad aiutare o l’Intelligenza Universale vi aiuta, perchè solo in quello stato voi siete d’aiuto anche per gli altri, altrimenti perché dovrebbe essere interessata ad aiutarvi, quando voi volete distruggere voi stessi e gli altri?

Per questo è così importante che uno capisca che è importante portarsi in questo bellissimo stato di connessione.

Allora vogliamo adesso fare un piccolo processo?

Processo

Per favore chiudete gli occhi.

Sedetevi in una posizione comoda e fate alcuni respiri con consapevolezza.

Fate tre respiri consapevoli.

E per favore portate l’attenzione all’interno di voi.

Per favore portate l’attenzione all’interno, per vedere qual è il vostro stato interiore.

È forse uno stato di paura? di ansia? Frustrazione? Rabbia? Invidia? Gelosia? Stress?

Qual è esattamente l’emozione interiore? 

Oppure è una sensazione di calma? di pace? di gioia?

Cercate di essere presenti, totalmente presenti a quello che sta accadendo dentro di voi.

Sentitelo, percepitelo.

Ora mentre riconoscete qual è l’emozione, una emozione non sopravvive senza un fluire di un processo di pensiero, o che vada nella direzione del passato connettendosi a eventi passati, oppure si può muovere anche nella direzione di un futuro, proiettato, portate la vostra totale attenzione per vedere in quale direzione sta muovendosi il vostro processo di pensiero, alimentando questa emozione.

Ora portate la vostra consapevolezza al centro delle vostre sopracciglia.

Visualizzate una fiamma al centro delle vostre sopracciglia.

Visualizzate una fiamma che dolcemente si porta al centro del vostro cervello, dove c’è la vostra ghiandola pineale, pituitaria e l’ipotalamo che si incontrano, e permettete a questa fiammella di luccicare al centro del vostro cervello per alcuni minuti.

Fate un respiro profondo e quando sentite che siete pronti, potete dolcemente riaprire gli occhi.

Condivisioni

Kumarji:Se qualcuno vuole condividere la propria esperienza?

Lila: Mi sono riuscita a connettere al potere di Ekam. Ho sentito una bellissima connessione e ho sentito che è bellissimo stare in questo stato. Grazie molte, è stato molto bello. Grazie. Sono molto felice e spero che tutte le persone possono sentire la stessa connessione che ho sentito io proprio ora.

Kumarji: Grazie, molto bello. Qualcun’altro vuole condividere?

Herbert: È una delle prime volte che la mia mente non è andata in giro divagando e io ho mantenuto uno stato molto pacifico, molto rilassante. Mi ha dato moltissima gioia, ecco, grazie.

Kumarji: Molto bello, fantastico. Qualcun altro? un’altra condivisione?

Marta: Quando tu ci hai detto che è cambiato, io ho compreso delle cose importanti nella mia vita, e quando ci hai chiesto che emozione avete, che fosse rabbia, paura, e io ho sentito che evitavo queste emozioni. E poi ci ha chiesto: “Vi sentite forse calmi? Connessi?”, e allora ho sentito l’energia quando è arrivata e ho visto che posso anche essere molto calma, e ho sentito quella calma. Ho sentito la connessione con tutto nella mia vita. E si è trasformata l’emozione, e sono stata vicina alle emozioni, ma nello stesso tempo molto connessa. Quindi molte grazie per questa esperienza.

Kumarji: Fantastico. Ci sono delle domande? 

Domande

Herbert: Io ho una domanda.

Kumarji: Prego parla pure.

Herbert:Oggi tu stai trasmettendo la Call da Ekam, giusto? Quindi il fatto è che per me, oggi è così straordinario e viene perché tu trasmetti da Ekam o può essere un’altra la ragione?

Kumarji:Forse sì, perché l’energia ad Ekam è davvero sempre molto potente. Stare qui fisicamente a trasmettere, sicuramente aumenta il potenziale. Questo può essere un fattore. Inoltre tu sei in un bello stato di ricezione. Anche questo è un fattore. Ma in ogni caso la parte bella è che tu sei stato in grado di ricevere e di gustarti questo stato, quindi questa è la cosa più importante. 

Herbert: Grazie molte-

Kumarji: Qualche altra domanda? E poi possiamo alle preghiere. Non ci sono altre domande, va bene a posto così. 

Allora prima di passare alle preghiere collettive, lasciate che vi dica qualche buona notizia del primolibro scritto da Preetaji e Krisnaji.Verrà lanciato nel giro di due giorni, quindi significa il 6 di agosto, dopodomani. E quindi verrà pubblicato da Simon and Schuster negli Stati Uniti, in Europa verrà pubblicato da Random House Penguin. Quindi prima esce in inglese, in tedesco e in spagnolo e quindi potete cominciare a pre-ordinarlo, chi non l’ha già fatto. Sono già state fatte 14.000 pre-ordinazioni, quindi sta andando molto bene, e molti scrittori che hanno letto questo libro per dare un parere, tutti hanno fatto dei commenti fantastici. Quindi di fatto non è soltanto un altro libro da mettere nello scaffale, ma questo libro verrà a portarvi in un viaggio verso uno stato bellissimo, e a presentarvi una vita bellissima. Questo è quello che accadrà fra 2 giorni. 

E dopodiché Preetajiparteciperà a molti eventi in giro per il mondo. In questo momento Preetaji è negli Stati Uniti, terrà un evento a New York il giorno 7, e poi ovviamente più avanti alla fine del mese, Preetaji verrà nel Regno Unito, a Londra; è stata invitata da un gruppo con cui parlare, e farà delle trasmissioni on-line e anche registrazione che riguarderanno il libro. Poi Preetaji il 24 settembre avverrà a Stoccolma, sarà fisicamente presente, e ci porterà a fare una meditazione e a fare anche una conferenza sul bellissimo stato e sul libro. E poi Preetaji ovviamente andrà anche a Berlino per una conferenza. E questi sono i prossimi eventi che ci sono, e siamo molto fortunati di avere molti eventi per imparare, crescere ed evolvere. Quindi il 23 di settembre Berlino e 24 Stoccolma, il 28 agosto nel Regno Unito a Londra. Quindi Preetaji è molto impegnata negli Stati Uniti ed anche in Europa. Sono molto felice di questo. E poi questi eventi sono gratis. Quindi le persone possono partecipare e avere il massimo del beneficio da cogliere. 

Oltre a questo, alcune persone mi hanno anche domandato di far sapere a tutti che c’è anche un corso chiamato il “Campo dell’Abbondanza” a Stoccolma, alla fine di ottobre, che inizia la fine di ottobre fino all’inizio di novembre. E non è soltanto per il corso: con tutte queste persone che hanno cominciato a iscriversi, cominceremo per loro da agosto e anche settembre-ottobre, un fase preparatoria, con tre conferenze online per il Campo dell’Abbondanza, in modo che quando entrate, non appena comincia il Campo dell’Abbondanza, avete già la mente settata per ricevere il meglio, e 4 giorni del Campo dell’Abbondanza, Preetaji vi porterà a fare cinque viaggi della vita, quattro sacri segreti e inoltre ci sarà l’immersione in tre potentissimi belli stati. E ovviamente moltissime altre cose verranno aggiunte, poiché moltissime cose verranno date. E la cosa non finisce lì, perché dopo i 4 giorni, voi verrete alimentati per i 28 giorni successivi con delle Call di richiamo, per assicurarsi che quello che avete imparato possa veramente trasformare il vostro stato interiore. Quindi un Campo dell’Abbondanza sono tre cose prima, poi quattro giorni di apprendimento intensivo, e poi 28 giorni di insegnamento e pratiche successive. È quindi è un viaggio di 35 giorni.

Questo è il Campo dell’Abbondanza. E vi metterà in un movimento, grazie al quale comincerete ad avere magie nella vostra vita, cominciare a sapere come affrontare le sfide partendo da un bellissimo stato, e non andare nel panico, magari portandosi nel panico, ma piuttosto ogni volta che arriva una sofferenza imparare come trasformarlo in un bellissimo stato e affrontare la vita da un bellissimo stato. Questo sarà veramente molto bello. Questo è quello che tratta il Campo dell’Abbondanza.

Quindi prima di passare alla preghieradecidiamo su cosa pregare, mettiamoci d’accordo. Come tutti noi sappiamo, c’è molto ghiaccio che si scioglie nel Circolo Artico. E la cosa non è buona. Quindi manteniamo tutti un’intenzione che: “ci possa essere un po’ di calma e che l’ambiente sia protetto e che ci sia un clima migliore per risparmiare anche tutti noi”. Quindi vogliamo tutti mantenere un’intenzione: che facciamo uso della nostra intelligenza in modo che ci sia il clima migliore possiamo preservare il pianeta. Non possiamo arrestare i danni, ma li possiamo sicuramente rallentare. Questo sarebbe una cosa fantastica. 

Preghiera

Quindi chiudiamo ora gli occhi che e portiamo la nostra consapevolezza al centro del nostro cuore. Inspirate ed espirate nel vostro cuore.

E se sentite di farlo, mettete pure i palmi delle mani anche sul cuore, se volete.

Percepite la presenza dell’Intelligenza Universale.

Connettetevi con l’Intelligenza Universale e chiedete di mettervi in un bellissimo stato, affinché voi possiate compiere un passo per assicurarvi che voi potete contribuire in modo positivo al rallentamento di questo cambiamento climatico troppo rapido che sta avvenendo.

Pregate e chiedete all’Intelligenza Universale, di calmare il clima, per fare sì che il pianeta sia protetto.

Sentitelo, visualizzatelo, come già avvenuto e siate grati e grate. Permettete alla vostra coscienza di espandersi.

Sentite il bello, tutta la bellezza di questo pianeta, e quanto è importante preservarlo, questo bellissimo, meraviglioso pianeta vivente.

Fate un respiro profondo e mentre espirate potete rilassare le mani.

Fate un altro respiro profondo e mentre espirate rilassate i muscoli del viso e fate un dolce sorriso. Fate un altro respiro profondo e mentre espirate potete dolcemente aprire gli occhi ora.

Allora grazie molte per avere partecipato a questa Call. Ci vediamo tutti molto presto, la prossima settimana. Fino ad allora portate la consapevolezza al vostro stato interiore e cercate di praticare ciò che abbiamo fatto oggi, per trasformare il vostro stato interiore in uno stato bellissimo e siate totalmente presenti e cercate di portarvi in uno stato di connessione, così che voi possiate impattare l’universo intorno a voi, o l’intelligenza intorno a voi, facendo accadere delle cose meravigliose. Grazie molte, Namastè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...