Community Call 21/07/2019

Vivere in uno stato bello – puntata 5

Namaste

Benvenuti a questa community Call. È una grande gioia vedere tutti voi.

Adesso siete in questa Call, un’ora fa alcuni di voi erano nella call del libro e sono sicuro che alcuni di voi saranno anche nella prossima dei mithra e mi fa molto piacere questa cosa. Cominciamo questa Call con una piccola meditazione, una meditazione di gratitudine, quindi per favore chiudete gli occhi e portate la consapevolezza al respiro. 

Fate alcuni respiri consapevoli. Quando diciamo respirare in modo conscio intendiamo che si respira attraverso il naso e di fare sì che ogni inspirazione ed espirazione riempia i polmoni e che la espirazione sia più lunga della inspirazione e di fare tutto questo con totale presenza, quindi facciamo ora alcuni respiri consci o consapevoli.

Dolcemente portate la consapevolezza al centro del cuore inspirate ed espirate come se il vostro cuore stesse respirando. 

Cercate di ricordare i momenti più belli che avete avuto nell’ultima settimana, non soltanto ricordate questi, ma cercate di riconnettervi con questa esperienza, cercate di riconnettervi con questa esperienza e consentite a voi stesse di essere in questo bellissimo stato, in cui eravate nel momento in cui ne facevate esperienza diretta.

Mentre vi connettete con questi momenti e con questo bellissimo stato sentitevi grati con ciascuno che sia connesso con voi in questo momento.

Questo stato ha il potenziale di fare sì che ogni esperienza si manifesti nel modo migliore.

Potete anche sentire, qual è la gioia e la felicità che il vostro bellissimo stato ha portato non soltanto a voi ma anche alle persone intorno a voi.

Osservate come il vostro essere in un bellissimo stato va a impattare tantissime persone.

Portate l’osservazione a questo.

Quando voi cominciate a vedere come il vostro bellissimo stato aiuta moltissime persone a portarsi anche loro in un bellissimo stato, comincerete a dare un enorme valore e sacralità al bellissimo stato che alimenta la vostra vita. Più e più volte voi andate a rivisitare questo bellissimo stato che avete più lo possiamo chiamare un nutrirlo alimentarlo noi lo chiamiamo appunto Il nutrire il bellissimo stato. Da questo bellissimo stato di gratitudine sentitevi grati con la vostra vita poiché la vostra vita sta facendo un grande cambiamento di direzione, o verso il passare molto tempo nella inconsapevolezza perdendosi in stati di sofferenza ma questi 45 minuti che voi dedicate sono utilizzati proprio a rivisitare il vostro bellissimo stato, grazie al quale questo alimentare il bellissimo stato avviene e migliora la vostra consapevolezza e permette alla vostra coscienza di espandersi e di evolversi, trasformandosi in una coscienza molto potente. Guardate al contrasto di quello che può essere la vita quando si è inconsapevoli e cosa può trasformarsi come può trasformarsi quando voi prestate attenzione al vostro stato e lo trasformate. 

Allora dolcemente poggiate entrambi i palmi delle mani sul cuore inspirate e ispirate, percepite la presenza, la presenza della intelligenza universale, la presenza del divino in voi, sentitevi grati alla presenza, per essere lì sempre nella vostra vita.

Fate un respiro profondo e mentre espirate potete rilassare le mani, un altro respiro profondo e quando vi sentite pronti potete dolcemente aprire gli occhi.

 Allora come state tutti voi? Fantastico. Allora c’è qualcuno che vuole condividere la propria esperienza?

 Qualcun altro vuole condividere?

Lila: Io posso condividere. Per fare il mio lavoro non mi aspetto nessun conflitto dai miei colleghi, non c’è più nessun conflitto solo gioia, stiamo lavorando insieme. Grazie tantissimo.

Kumar: Fantastico bellissimo molto bene. 

Qualcun altro? So cosa state aspettando tutti volete l’insegnamento, allora quanti di voi hanno fatto la pratica della scorsa settimana? Fantastico. Qual è stato il vostro miglioramento della connessione?

Se fate la pratica e vi connettete al vostro respiro, va molto più veloce per me connettermi, ed è molto più veloce essere calmo nella mente.

Kumar: Buona osservazione, e poi cos’altro succede, Dora, che cosa accade? Vedi non è solo il fatto di imparare gli insegnamenti come vi ho detto ciò che è importante è fare esperienza, quindi qual è stata la vostra esperienza per chi ha fatto questa pratica. Qualcun altro vuol dire qualcosa? Allora non succede nulla di particolare? Allora se non succede nulla perché dovreste perdere tempo a fare la pratica.

 Chi altro ha praticato vorrei sentire da voi, chiunque può alzare la mano.

Jan: Veramente niente di speciale però molto spesso noi parliamo di tutto quello che abbiamo in termini di connessione e dello stare in un bellissimo stato, sebbene io pratichi da tanto tempo posso dire che ci sono delle situazioni molto difficili, anche se tu magari fai dei progressi magari c’è qualche problema e ricadi indietro, però la cosa bella è che non ci vuole poi così tanto tempo per ritornare dov’eri e riesci ad osservare ciò che sta accadendo lo comprendi proprio cosa sta accadendo, lo vedi praticamente mentre accade e quindi la cosa bella ovviamente che una volta che ne sei consapevole  tu stai con quella cosa lì e la accetti e una volta che l’hai accettata lentamente si dissolve e tu ti riconnetti.

Ok è un buon modo di comprendere e di concepire la cosa. 

Quindi il passaggio intermedio chiamato accettazione è qualche cosa che può essere molto critico. Quindi lasciate che condivida qualcosa con voi. Nel momento in cui voi portate la consapevolezza, nel momento in cui osservate questa cosa, se voi riuscite a vedere la verità, quando vedete la verità, vi rivelerà tutti i suoi svantaggi, oppure vi può rivelare tutto quello che c’è di buono, in base agli stati che alimenta oppure no.
Quindi tempo fa c’era una signora è venuta da Krishnaji e ha detto:  io ho accettato mio figlio, è uno stupido non diventerà mai intelligente, quindi questa cosa l’ho accettata; mio marito è un donnaiolo, va con le altre, l’ho accettato; e mia figlia è molto arrogante, io ho completamente accettato il suo carattere; i miei impiegati sono tutti poco ligi al dovere che pensano ai fatti loro e io ho accettato anche questo.
Questa non è accettazione, potremmo dire che è una sorta di compromesso. Qui cosa accade che ha giudicato tutti quelli che erano intorno a lei,  il marito, la moglie, i figli, gli impiegati, ha giudicato tutti poi dice “ok mi va bene posso accettare questa cosa”. Questo tipo di accettazione è escluso che porti una trasformazione, quindi quando questa signora in questa conversazione parlava con Krishnaji, Krishnaji le ha detto: noi non parliamo di questo tipo di accettazione ma piuttosto valorizziamo la libertà. Se tu riesci a guardare dentro di te, se riesci a portare l’attenzione al tuo dolore in ciascuna di queste relazioni, se tu puoi vedere quanto dolore e agonia oppure quanta frustrazione c’è nel fare questa esperienza, se riesci a portare l’attenzione a quel sentimento, a quella sensazione; se tu riconosci: sì questo è il mio sentimento, questo noi lo chiamiamo vedere la tua verità.
Soltanto quando tu porti l’attenzione alla tua verità e la percepisci, e se poi porti l’osservazione oltre, non nell’analizzare o nel ragionare sul perché o il per come, ma portare l’osservazione dopo che hai riconosciuto, dopo che hai percepito il tuo stato interiore, allora ciò che accade è che il tuo stato interiore, diciamo che ci sia sofferenza e fastidio, se tu porti attenzione a questo si potrebbe aprire e darti una intuizione.
Quindi se potete portare l’osservazione a questo stato doloroso alla luce degli insegnamenti, qualunque cosa che avete imparato in qualunque call, nei corsi quando siete venuti qua in India all’Academy, questi insegnamenti devono essere un po’ come una torcia e dovete vedere alla luce di questi insegnamenti il dolore che avete, allora vi rivelerà o vi darà una intuizione o una comprensione delle vostre situazioni di vita.
Io posso applicare un insegnamento a una particolare situazione, voi potete usare lo stesso insegnamento nella vostra situazione; l’intuizione che arriva a me e che arriva a voi magari è diversa, perché una è rilevante per la mia vita e la vostra intuizione è utile per la vostra vita.
Se voi riuscite ad avere questa intuizione, questa intuizione vi farà crollare completamente questo edificio intero della coscienza dell’io che è stato edificato tanto tempo fa, ecco perché per noi la parola accettazione per come la concepiscono molte persone non è quella che usiamo noi perché può confondere.
Molti dicono ho accettato tutto ma non è così: se l’hai accettato perché ne parli?
Quindi non è l’accettazione, dobbiamo andare a cercare la libertà, e fintanto che facciamo dei compromessi con un concetto di accettazione, non porteremo mai l’attenzione alla luce degli insegnamenti, grazie alla quale poi potete avere un’intuizione, e a quel punto sì che lo stato interiore si trasforma letteralmente.
Lo stato interiore doloroso stressato si dissolve e dal momento che sono soltanto due gli stati dell’essere, ogni volta che se ne va uno stato di sofferenza che cosa ci sarà lì? Ovviamente ci sarà un bellissimo stato, perché non c’è un terzo stato: o siete in uno stato di sofferenza oppure siete in uno stato bello.
Quindi il percorso che intraprende la O&O Accademy è il percorso della verità interiore, quindi è portare attenzione, e quando utilizzate gli insegnamenti e quando voi scoprite la vostra verità questa intuizione che vi arriva nella vostra vita è la vostra verità e la vostra verità parla sempre di voi stessi, la verità non può mai riguardare qualcun altro.
Solo quando vedete la verità vostra questo è quello che vi trasformerà la vostra coscienza trasformerà il vostro stato da stato di sofferenza a stato bello, o la vostra coscienza dell’io si dissolverà e vivrete nella coscienza dell’Uno. Quindi questo e ciò che occorre fare accadere. 

C’è un’altra signora, aveva anche lei una situazione, ha avuto una discussione con un’amica e quindi una detto: io ho capito tutto. Tutto ciò che devo fare è crescere nella coscienza, questo è abbastanza e tutto il resto verrà di seguito. Allora questa signora dice così, e l’altra -è un’operatrice sociale- è seduta di fianco a lei e viene da una vita molto dura, le sembra di sentire questa cosa dalle persone che stanno molto bene nella vita e si è sentita un po’ offesa da questo commento, e si è allontanata all’improvviso. Alla prima delle due donne è arrivata una consapevolezza, e dopo un po’ di tempo si è sentita libera dalla sua sofferenza ed era felice. Tornata in classe, ha detto: mi è successo qualcosa, adesso sono molto felice, 15 minuti fa nella mensa avevo uno stato di sofferenza e poi è successo qualcosa; allora Preethaji le ha chiesto cosa è stato e lei e ha cominciato a raccontare: abbiamo avuto questo scambio di idee, questa signora ha detto qualcosa e io ho avuto sofferenza, ma mentre camminavo sono diventata consapevole e ho avuto un intuizione, io ho visto perché quell’operatrice sociale parlava così, perché lei ha lavorato così tanto tempo con molte persone nella profonda sofferenza, quindi qualunque cosa lei dice non viene da lei ma viene dalla coscienza collettiva addolorata che passa attraverso di lei mentre parla, quindi una volta che ho capito che lei non è lei che parla, lei è una brava persona e solo la coscienza collettiva che passa attraverso di lei ed è questo che l’ha fatto parlare così, e allora il mio dolore se ne è andato e io sono felice e sono libera.
Pensate che abbia distolto lo stato di sofferenza? Pensate che l’abbia dissolto questo sarà stato sofferenza? Pensate che abbia visto la verità? No  il 95% di persone hanno questo tipo di comprensione che è sbagliata. Quindi Preethaj le ha fatto una domanda e adesso se questa signora viene qua e dice no è il mio punto di vista è la mia opinione non è che esce dalle persone che ho aiutato. Che cosa accadrà alla pace che tu provi ora? Lei è rimasta veramente sorpresa dice beh tornerò in uno stato di sofferenza. Tornerai in uno stato di sofferenza? Quindi fin tanto che la vostra pace il vostro godervi un bellissimo stato sta nelle mani di qualcun altro, non siete stati proprio liberati soltanto quando vedete la vostra verità. Quando. Preethaj dice: qual è la verità, allora ha cominciato a vedere nella meditazione come lei era sempre lì a guardare la verità degli altri ma non guardava mai la sua verità, il suo dolore, il suo stato di sofferenza, quando lei ha portato attenzione al suo dolore e l’ha percepito, lo ha sentito, e gli ha prestato attenzione, alla luce degli insegnamenti ha potuto vedere come il suo dolore veniva attivato. Quando lei ha visto questa verità, questo dolore ha cominciato a dissolversi e ha trovato pace internamente non basata su un concetto su una conoscenza che immagina di avere su qualcun altro, allora vedete la differenza fra accettazione. Quindi quello che facevamo prima era accettazione, ah quindi metto su una nuova teoria, è una filosofia è un concetto e ce ne sono già quante ne vogliamo, che ci possono alleggerire un po’, ma questa non è pace, questo non è bellissimo stato di cui parliamo noi, non lo possiamo chiamare una trasformazione, avete cambiato solo il punto di vista, avete cambiato il punto di vista in modo superficiale e in qualunque momento nel tempo può rigirarsi, ma se voi potete portare l’attenzione alla verità che sta dentro di voi e dissolvere la coscienza dell’io, allora emerge la pace dentro di voi, perché dal momento che la sofferenza si è dissolta in modo naturale arriva un’espansione della coscienza e un bello stato e voi vi portate in questo bello stato di calma pace e amore.

Quindi c’è una differenza enorme fra accettare come parla il mondo e la filosofia che ci insegna la O&O Accademy con Preetaji  e Krishnaj: è molto sottile, le cose sembrano vicine fintanto che non prestiamo veramente attenzione da vicino, potremmo pensare ah so già tutto sono già a posto. No, c’è  una linea veramente sottile e vi può fare cadere da una parte piuttosto che dall’altra quindi è molto portante portare attenzione alla nostra verità interiore. Vi è chiaro per tutti voi? sì bene.

 Allora la pratica che avete già fatto all’inizio del processo che abbiamo condiviso, vi chiedo se ci sono delle domande. Su questa nessuna domanda ok 

Se non avete domande con voi, in questa settimana ogni volta che siete disturbati, cercate di portare l’attenzione al vostro sentimento qualunque che cosa che accade dentro, alle sensazioni portate semplicemente l’attenzione a ciò, e aspettate fino a che vi porta la vostra verità, non cercate di riportarvi alle cose che avete già in testa, di capire il sentimento, ma piuttosto prestate attenzione e siate lì, fintanto che si apre e vi dà una intuizione per ciò che riguarda ciò che è il dolore e allora comincerete a capire cos’è questo vedere la verità. Avvolte potreste utilizzare un insegnamento, gli insegnamenti sono come delle torce, gettano una luce maggiore sul vostro stato interiore ok.  Quindi questa intuizione la avrete quando portate attenzione alla luce degli insegnamenti e se potete stare con quel sentimento allora ciò che accade e che un intuizione può arrivare sulla vostra situazione di vita che era dolorosa e questa è la vostra verità. Se voi portate attenzione a questa verità, questa verità ha il potere di dissolvere la coscienza dell’Io e ciò che ne emerge è la coscienza dell’uno e un bellissimo stato. Farete tutti questo? 

Bene vogliamo adesso andare a fare una preghiera mantenendo un’intenzione? Allora che intenzione vogliamo mantenere?

 Che noi siamo in grado di vedere la verità,  in ogni caso è chiaro che voi dovete fare qualche sforzo e anch’io manterrò un intenzione e una preghiera per questo, quindi adesso vorrei che tutti voi faceste qualcosa; quando lo facciamo collettivamente è sempre bello scegliere una causa che è utile anche per gli altri piuttosto che solo per noi stessi ok.

C’è una bellissima opportunità per tutti noi grazie al fatto che Preethaji verrà in Europa ancora una volta, nel mese di settembre a Berlino sarà una delle insegnanti chiave in una delle giornate di un seminario il 23 settembre, poi il giorno successivo andrà a Stoccolma dove farà un seminario gratuito, nel quale vi darà gli insegnamenti su il potere della coscienza e inoltre vi guiderà a fare una potente meditazione affinché voi possiate fare esperienza di che cos’è un bellissimo Stato e affinché voi possiate sapere e percepire come quando siete in un bellissimo stato potete accedere al potere della coscienza e inoltre Preethaji risponderà anche ad alcune domande. Abbiamo detto che questo evento è per tutti, quindi se avete amici, se voi stessi siete interessati, in grado di arrivare in questo posto, sarebbe una cosa bellissima; altrimenti se avete amici colleghi parenti a Stoccolma o comunque nelle vicinanze, e che sono interessati a partecipare, dal momento che è un evento gratuito, l’unico requisito è che bisogna iscriversi: registrarsi è gratis però bisogna iscriversi perché gli organizzatori devono sapere quanta gente c’è per calibrare la sala. Vi rivolgo dunque questo invito, esteso anche ad amici e parenti. Quando ascolteranno gli insegnamenti di Preethaji e potranno meditare insieme con Preethaji e la sua guida, questo farà veramente una grandissima differenza nella loro vita perché potranno assaggiare qualcosa di veramente diverso da quello che si trova molte altre volte e quindi questo sarà il 23 settembre a Berlino, invece il 24  a Stoccolma.

 Quindi nella chat  mettiamo il link e subito dopo questa call la mia richiesta è di iscriversi perché è un evento gratuito potete registrarvi gratuitamente se lo fate potete anche invitare altre persone, potete dire ai vostri amici in modo che potete aiutarli a capire che cos’è questo bellissimo stato questa è la fantastica opportunità da parte dei fondatori. Allora farete tutti questo? Allora vogliamo tutti mantenere questa intenzione di fare sì che questo fantastico evento aiuti le vite di tantissime persone a capire che cos’è il bellissimo Stato e a farne anche un esperienza e ad avere una enorme cambiamento nella propria coscienza. Allora vogliamo mantenere la intenzione per le persone che possono veramente cogliere questa opportunità e trasformare la propria coscienza va bene? sì bene.

 Allora ora chiudiamo i nostri occhi portiamo l’attenzione al centro del cuore, inspirate ed espirate come se fosse il vostro cuore a respirare. sentite la presenza dell’intelligenza universale e visualizzate la presenza nella forma di luce dorata, oppure in qualunque forma che vada bene per voi, oppure potete anche rimanere solo con questa sensazione se preferite.  Ora mantenete questa intenzione, oppure fate una preghiera alla presenza di aiutarvi ad aiutare i membri del circolo dell’anima vostra, ad assaggiare e a comprendere che cos’è questo stato di coscienza la differenza fra questi due stati di coscienza e che imparino a sapere come fare esperienza di questo bellissimo stato.

 Visualizzate i membri del vostro circolo dell’anima seduti a questa conferenza a Stoccolma che imparano e percepiscono questo bellissimo stato, lo vivono e come la loro trasformazione impatta i membri della loro famiglia e i loro amici.

 Visualizzate percepite o almeno pensate a questo e mentre cominciano a trasformarsi guardate quanto è gioioso il vostro cuore quando la vostra gente si trasforma e diventa felice perché qualunque sia lo stato in cui sono influenza anche voi e qualunque stato in cui siete voi, influenza anche i membri del vostro circolo dell’anima. Quindi nell’aiutare loro a portarsi in un bellissimo stato voi state aiutando anche voi stessi e inoltre stato creando un ecosistema che dà la possibilità molto molto probabile che accadono tanti miracoli e sincronicità e quindi ringraziate l’intelligenza universale per rendere possibile tutto ciò.

 Fate un respiro profondo e rilassate le mani fate un altro respiro profondo e mentre vi sentite che state espirando e sentite che è il momento potete lentamente riaprire gli occhi.

 Quindi avete fatto questo processo mistico ora occorre anche la parte dell’azione giusto.

 Toccando le corde del trascendentale avete cominciato a muovere l’energia, ma è il regno fisico è quello in cui occorre fare dei movimenti, delle azioni, un po’ di sforzo e quindi verificate di mettervi in contatto con i vostri amici con i parenti, con i membri del circolo dell’anima per fare sì che veramente possono ricevere questa informazione.

 Grazie moltissimo per essere arrivati a questa call, ci vediamo tutti la prossima settimana.

 Namaste grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...