Global Call Giugno 2019

Namaste.

Sono Chandrasekhar, docente della O&O Accademy, una scuola di saggezza e meditazione per trasformare la Coscienza umana dalla Coscienza dell’IO alla Coscienza dell’UNO.

Come state tutti voi?
La celebrazione della vita può avvenire in diverse maniere. Se consideriamo la cultura indiana, ogni momento della vita viene celebrato. Celebrano ogni momento: dall’istante del concepimento fino a quello della morte. Celebrano il momento in cui il bambino impara a pronunciare la prima parola, quando impara a tenere in mano una penna, quando inizia ad andare a scuola, il suo primo successo, fino a quando ottiene la mano della persona amata o quando si ritira da una vita realizzata. All’Accademy noi festeggiamo anche un’ulteriore esperienza di vita, cioè la trasformazione della Coscienza. Questo momento viene rimarcato come una tappa significativa di celebrazione nella vita di un individuo. È considerato come un nuovo inizio verso una vita olistica e di abbondanza, ecco perché il momento di trasformazione ed evoluzione della Coscienza viene celebrato così spesso nelle varie culture e religioni.

Noi della O&O Accademy vogliamo creare un simile momento altrettanto magnifico e magico da celebrare nella vita di ciascuno.

La nascita di una Coscienza Abbondante, questo è ciò che hanno ricevuto e sperimentato i ricercatori da tutto il mondo durante l’ultimo Festival dell’Abbondanza di Ekam. 

Prima di approfondire l’argomento facciamo una pausa per un momento per centrare la nostra attenzione in questo istante. 

Siediti con la schiena diritta e chiudi gli occhi.

Senti e percepisci quanto sei comodo e a tuo agio nel tuo corpo.

Consapevolmente allenta ogni tensione in qualunque parte del tuo corpo.

Portiamo l’attenzione al respiro. Osserva il flusso naturale del respiro. Fai respiri lenti e consapevoli.

Inspirando, senti il tuo addome che si gonfia.

Espirando, senti il tuo addome che si ritrae.

Fai sette respiri consapevoli in questo modo.

Percepisci la tua attenzione centrata in questo momento.
Dolcemente apri gli occhi.

Lasciate che condivida con voi l’esperienza di un partecipante all’ultimo Festival di Ekam dell’Abbondanza.

Lo scorso Aprile, un commercialista in pensione ha partecipato al Festival dell’Abbondanza di Ekam. Era la prima volta che visitava Ekam e gli sono piaciuti molto gli insegnamenti e i processi. Per lui sono stati come un elisir, il senso di libertà, di espansione e il risveglio che ha sentito sono stati per lui come una rinascita. Al quinto giorno ha raccontato il suo miracolo.

Lui possedeva circa un ettaro di terreno agricolo in un villaggio. Dato che non riusciva a dedicarcisi direttamente aveva deciso di darlo in gestione a uno dei suoi parenti che voleva farne una risaia. Ma da otto anni erano iniziati degli attriti e il familiare si rifiutava di restituire la terra a quest’uomo. Aveva fatto del suo meglio e infine aveva lasciato stare. Riteneva che non avesse senso continuare la disputa rischiando di compromettere i rapporti familiari.

Il suo atteggiamento benevolo gli aveva dato un po’ di sollievo ma non la libertà o l’intelligenza per risolvere il problema o per creare qualcosa di più nella vita.

Nel Festival dell’Abbondanza di Ekam, durante il Campo Illimitato, ha sentito qualcosa entrare in lui e ha provato una grande pace. Quella sera ritornando nella sua stanza ha trovato 16 chiamate perse da questo suo parente e da suo fratello, ma era tardi e voleva andare a dormire. La mattina dopo, mentre il sole sorgeva all’orizzonte, questo parente lo chiama dicendo: “Dove sei? Ieri ho cercato di contattarti. L’altro ieri tu eri in un mio sogno, camminavi di fronte a un edificio bianco, il ‘Vidansaund’, andavi avanti e indietro parlando al cellulare, mi sono detto ‘che cosa sta facendo?’ perché di fronte al ‘Vidansaund’ c’è l’Alta Corte. Ho temuto che tu mi volessi denunciare, l’idea mi terrorizza, non fare una cosa simile, io non voglio il tuo terreno, puoi riprendertelo, scusami per il disturbo che ti ho causato”.

Quest’uomo che per anni non lo aveva mai chiamato improvvisamente gli telefona per restituirgli il terreno. L’uomo che aveva cercato di imbrogliarlo si trasforma e ripiana il suo errore. L’edificio che il suo parente ha visto in sogno è Ekam. Il commercialista era del tutto sbalordito nel vedere la potenza di Ekam e il potere del Festival dell’Abbondanza. Sconvolgente, non è vero? Ti allontani di centinaia di kilometri per intraprendere il tuo viaggio trasformativo e nella tua vita accadono miracoli senza che tu faccia alcuno sforzo. Come può accadere? Questo è il potere della Coscienza. Questa è la forza del trasformare la propria Coscienza e Risvegliarsi all’Abbondanza.

Krishnaji dice che ci sono diversi veleni che si accumulano nella nostra Coscienza nel corso della nostra vita: queste impressioni velenose -o samskara- si formano in varie fasi della nostra vita e anche prima della nascita. Per vivere con abbondanza, questi samskara, questi veleni, devono essere ripuliti dalla nostra Coscienza. 

Partecipare ad un Samskara Shuddhi è come ripulire col cesello quella parte extra di materiale che impedisce di vedere la bellissima figura di un idolo nascosta nella pietra. Quando rimuovete col cesello i pezzi di pietra superflui, è già davanti a voi il bellissimo idolo che troverà riparo nel Santuario di un Tempio.Quando fai un Samskara Shuddhi al Festival dell’Abbondanza di Ekam, vieni ripulito e la tua Coscienza diventa così sacra che l’Intelligenza Universale fluisce attraverso di te. Ti risvegli all’Abbondanza. Ricevi la protezione dell’Universo già mentre la tua Coscienza viene liberata da stati e Samskara Velenosi, provenienti dal passato. Sperimenti l’abbondanza di amore, creatività che si manifesta come grande capacità di Leadership per sé e per gli altri. Manifesti ricchezza nella vita, manifesti relazioni affettuose con i figli che arricchiscono il senso di famiglia. Sperimenti una vita abbondante a livello olistico. La vita diventa magica. Persino entrando nel Campo di Ekam sperimenterai questi avvenimenti magici e miracolosi nella tua vita. Se è il potere di Ekam che ti guida in questo percorso e nella tua vita, tu come ricercatore che cosa devi fare per ricevere questi doni trascendentali? 

Spesso nella vita noi diventiamo o aggressivi o inattivi, ritirandoci dalla vita; diventiamo tiepidi verso la vita perdendo la profondità dei sentimenti o uniformandoci ai valori di essere una brava persona, non aggressiva o all’idea di accettare la vita per come viene.

Se da un lato potreste riuscire a diventare una brava persona, la verità è che internamente ti senti debole, ti senti attanagliato dalla sensazione di essere un fallito, oppure se ti lasci andare all’aggressività, molte volte potresti riuscire a ottenere quello che vuoi ma c’è in te una crescente infelicità che sembra diffondersi alla vita di tutti quelli che entrano in contatto con te. Essa ha un impatto distruttivo, pur nel successo sembra che tu perda i meravigliosi momenti d’amore, perdi le bellissime persone amorevoli, non riesci a toccare con tenerezza il cuore delle persone a te care pur offrendo loro doni o i piaceri della vita. La vita nonostante tutto appare ancora insoddisfacente oppure l’aggressività in te pare renderti insensato e generare problemi superflui. La vita diventa più complicata. 

L’Abbondanza non è nessuna delle cose anzidette né tantomeno avviene quando passi da uno all’altro dei percorsi appena citati. L’Abbondanza avviene quando la tua Coscienza si trasforma. Internamente si dissolve la fretta, la delusione, la tristezza causate dalle tante batoste che hai preso nella vita. C’è un risvegliarsi della Pace e una nuova fede ritrovata nella vita. Una fede che nasce mano a mano che la tua Coscienza si libera dalla paura, dai veleni, si libera dalle credenze limitanti, dalla paura di dover rispondere ancora a un Universo che ti giudica e sembra metterti alla prova. Una fede che sperimenti nei momenti in cui ti Risvegli alla natura benevola della vita e della Coscienza, una fede che viene percepita non appena avverti la mano della presenza dell’Intelligenza Universale che pervade tutta la vita. 
Fai un momento di pausa e osserva: come sperimenti la vita? A partire da quale stato di Coscienza approcci l’Abbondanza o accogli l’abbondanza nella vita? La tua Coscienza si sente Abbondante? E quando tu non ti senti Abbondante internamente pensi che l’Universo, la rete della vita ti risponderà manifestando abbondanza?

Facciamo oggi quest’intenzione di vivere nel riconoscimento del nostro stato, di vivere riconoscendo il modo in cui sperimentiamo la vita, proprio mentre vogliamo avere Abbondanza nella vita. Avendolo riconosciuto praticheremo la Soul Sync perché la nostra Coscienza si trasformi da essere impoverita a essere Abbondante e perché si manifesti la magia nella vita. Riuniamoci oggi nella Coscienza e facciamo la Soul Sync per una Coscienza dell’Abbondanza e per una vita di magie.

SOUL SYNC

Sedetevi con la schiena diritta e con le mani che poggiano sulle cosce e i palmi girati in alto. La punta dei pollici va a toccare la punta dei diti indici, cominceremo con la osservazione. Respirate lentamente e siate totalmente presenti ad ogni inspirazione e ad ogni espirazione. Ad ogni respiro che fate, toccate con i pollici le punte delle altre dita e quindi al primo respiro i pollici toccano i diti indici con entrambe le mani, al secondo respiro le punte dei pollici toccano le punte dei diti medi e così via. In questa maniera farete 8 respiri completi. Se durante una particolare fase del respiro la mente si distrae continuate a toccare le dita e riportate di nuovo l’attenzione al respiro. Cominciamo.

Procediamo ora con la seconda fase della meditazione Soul Sync. Inspirate profondamente e mentre espirate farete un ronzio come un’ape: “hmmmmm…“ il vostro ronzio dev’essere abbastanza forte da creare una vibrazione nella testa. Per favore prestate totale attenzione a questo suono. Ogni volta che fate il ronzio, toccate con il pollice la punta di una delle altre dita, faremo questo 8 volte proprio come nella fase precedente.

Procediamo ora la prossima fase della Soul Sync. Quando respirate lentamente si può notare quella pausa del tutto naturale, fra ogni inspirazione ed espirazione, è una pausa brevissima. Portate l’attenzione a quel punto nel quale finisce la inspirazione e comincia la espirazione. Anche qui mantenete il conteggio dei vostri respiri toccando con i pollici le punte delle dita. In questo modo osserverete 8 pause del respiro.

Passiamo alla quarta fase della Soul Sync. In questo passaggio reciterete internamente il mantra “Ahum”. Fatelo molto lentamente per 8 volte. Inspirate lentamente e quando state espirando sussurrate dentro voi stessi “Ahammm”. Continuate a toccare le punte delle dita lentamente mentre fate questo. 

Procediamo verso la quinta fase: toccate l’indice con il pollice e mantenete questa posizione. Percepite o visualizzate il vostro Sé limitato che si espande nel Sé Cosmico. Immaginate il vostro corpo e ogni cosa che c’è intorno che si dissolve nella Luce. Senza confini, senza limitazioni, dentro il Campo Illimitato di Coscienza. Questo è un Campo Illimitato di possibilità infinite. Ora formulate un’intenzione per la realizzazione di un desiderio o per la manifestazione di un intento che potete avere nel vostro cuore. Visualizzatelo e percepite come se stia già avvenendo proprio ora e percepite un senso totale di appagamento e gioia.  Quando siete pronti fate un respiro profondo e potete riaprire gli occhi. Grazie. Namaste. 

Grazie per avere partecipato a questa call, ci vediamo tutti alla prossima Global Call e fino ad allora viviate una bellissima vita in un bellissimo stato. Grazie. Namaste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...