Global Call Marzo 2019

La via della coscienza per una vita di abbondanza

Namaste. Come state tutti voi? Io sono Smitha, docente della O&O Academy.

È una benedizione immensa connetterci in questo modo superando spazio e tempo con gli amici ricercatori da tutto il mondo. In questo momento, ci sono persone da tantissime nazioni che in molte lingue differenti stanno imparando insieme. Stanno aprendo i loro cuori. E la benedizione maggiore è di tutti noi che ci connettiamo l’un l’altro e insieme con la presenza Divina per evolvere insieme. È davvero emozionante, non è vero?

Come noi tutti ormai sappiamo, la visione della Academy è quella di vivere in stati di Uni-coscienza, agire partendo da questi bellissimi stati di connessione e crescere in essi. I vari programmi che vengono proposti dalla Academy guidano il ricercatore verso questo fine. Ogni cosa alla Academy, dallo stare alla presenza di Krishnaji & Preethaji all’imparare la loro saggezza, dal percorrere i processi al praticare le meditazioni, all’andare a Ekam… tutto porta a una unica destinazione, proprio come tutti i fiumi confluiscono nell’oceano.

Lasciate che vi racconti l’esperienza che un partecipante ha vissuto a Ekam. Se anche voi siete già stati in India all’Academy come studenti, sapete già con quanta facilità la trascendenza diventa accessibile per noi quando siamo a Ekam.

Questo studente viene dalla Cina e lo chiameremo Jack. Jack è arrivato all’Academy solo 15 giorni fa. Era inconsapevole di sé, proprio come la maggior parte delle persone. Tra le molte altre cose, non aveva mai prestato attenzione al suo modo di relazionarsi con i genitori. Riteneva che in questa fase della sua vita essi fossero irrilevanti per lui.

Durante un processo nel livello 1 del corso alla Academy, si è ricordato i litigi fra i suoi genitori di cui era stato testimone da bambino. Ha riconosciuto per la prima volta di essere cresciuto con un forte senso di disconnessione e talvolta perfino di disgusto e odio verso i suoi genitori. Pensava che non si sarebbe mai sanato.

Durante uno dei processi ha rivissuto l’esperienza di essere bambino con la madre che gli teneva le mani per farlo camminare; quell’esperienza è stata molto tranquillizzante.
Ha sentito che il suo cuore si apriva a sua madre. Quella sera la ha chiamata e le ha parlato. Lei si è messa a piangere e gli ha detto: da bambino non mi lasciavi mai le mani. Eravamo molto uniti prima che le divisioni avvolgessero la nostra famiglia. Gli ha chiesto perdono per non averlo accudito quando aveva bisogno di lei. Dopo quell’esperienza lui ha sentito che la ferita con la madre era guarita.
Tuttavia era ancora ferito per la relazione che aveva con il padre.

Durante il processo in una delle giornate in cui visitavano Ekam, mentre stava facendo il processo a Ekam, il suo nonno morto gli è apparso al posto della sfera dorata. Allungando le mani verso di lui gli ha chiesto: “Te lo chiedo come padre, ti prenderai cura di mio figlio? Ha bisogno di te”. Sbalordito, ha promesso di sì a suo nonno che con aria molto soddisfatta è scomparso. Ora vede suo padre come un figlio che ha bisogno di essere accudito; dopo questa esperienza, l’amarezza e il rancore che sentiva non ci sono più.

Ekam è un campo vivente di coscienza; non è una meravigliosa struttura di marmo. Ekam ti risponde quando tu provieni da uno stato bellissimo o quando arrivi a cogliere la tua verità e mantieni un’intenzione. È un parco giochi del divino.

Quasi tutti dicono che da Ekam è facilissimo accedere e connettersi al divino. Passato e presente, vivo e morto, tutto perde significato a Ekam. È un luogo di accadimenti. È un campo delle numerose possibilità.

Meditazione:
Sedete con la schiena dritta.
Chiudete gli occhi.
Sentite quanto siete a vostro agio nel corpo.
Rilasciate consapevolmente qualsiasi tensione ci sia in ogni parte del vostro corpo.
Portiamo l’attenzione alla nostra respirazione.
Osserviamo il flusso naturale del respiro.
Fate dei lenti respiri consapevoli.
Inspirate – percepite l’addome gonfiarsi, espirate – sentite l’addome che si ritrae.
Fate 7 respiri in questo modo.
Percepite la vostra attenzione centrata nel momento presente.
Lentamente aprite gli occhi.

Nell’anno 2018 abbiamo avuto molti bellissimi doni da Krishnaji e Preethaji. Abbiamo celebrato insieme due festival meravigliosi: il Festival della Pace con centinaia di migliaia di persone connesse da tutto il mondo per influenzare la coscienza umana. Durante questo festival, mentre viaggiavamo nella coscienza per dissolvere ogni ostacolo che limiti la nostra esperienza di pace, sono accaduti dei miracoli nelle nostre vite. Esperienze incredibili di guarigione, enigmi irrisolti da tempo, tutto è andato al suo posto portando a una crescita nella vita. Abbiamo vissuto la pace in modi che non avremmo creduto possibili. Il nostro stesso essere ne è stato toccato.

Poi vi è stato il Festival dell’Illuminazione. 2500 persone hanno partecipato per 7 giorni percorrendo insieme un viaggio verso gli strati più profondi della coscienza e vivendo stati di illuminazione.
Quest’anno vi portiamo il Festival dell’Abbondanza di Ekam.
Ascoltiamo ora Krishnaji parlarci del festival.

Video di Krishnaji:

Namaste!
Il festival dell’abbondanza di Ekam sarà una celebrazione della trasformazione e della trascendenza, e anche della connessione tra coscienza individuale e coscienza universale, oppure presenza divina, un trionfo della verità sul non vero, un trionfo della luce sull’oscurità.Il festival dell’abbondanza di Ekam è un dono come non ce ne sono altri al mondo. È l’accedere a un mondo miracoloso. È un risvegliarsi quotidianamente a ciò che è magico e trascendentale.
Molte persone hanno un convergere di crisi a livello emozionale, a livello fisico, a livello delle relazioni personali e professionali e nella carriera. Moltissimi vivono con un atteggiamento mentale di scarsità piuttosto che con una coscienza dell’abbondanza, con un senso di vuoto anziché di pienezza.
Le loro crisi sono un modo compassionevole dell’universo per ricordare loro l’importanza di trasformare in modo fondamentale la propria coscienza dalla scarsità alla prosperità.
Quasi tutti soffrono di una mancanza poiché la loro coscienza è colma di veleni accumulati da generazioni di samskara ancestrali limitanti, da credenze limitanti e da idee tratte dalla memoria umana collettiva di millenni. Insieme a queste forze sedimentate negli strati più profondi della coscienza, le vostre stesse decisioni e azioni distruttive con le loro conseguenze karmiche limitanti, e infine con i vostri stati di sofferenza, vi spingono verso una spirale discendente di caos e problemi. Questi veleni fanno sì che voi attiriate caos, ostacoli e sfortune nella vostra vita.
Se noi guardiamo l’abbondanza nella nostra vita come una ruota gigante, essa ha 28 raggi che devono essere allineati con il fulcro e il cerchio.
Al festival dell’abbondanza di Ekam Preethaji e io andremo a purificare 28 veleni dalla vostra coscienza e vi condurremo in un viaggio nel quale riceverete 28 tesori dall’intelligenza universale.
Grazie a questo potente viaggio di 28 giorni a Ekam, il vostro cervello verrà riprogammato verso l’abbondanza. Le vostre sventure si trasformeranno in fortune, e la vita seguirà un inedito percorso di creatività e prosperità. Sperimenterete un mutamento in ogni aspetto della vostra vita.
La vostra coscienza diventerà come un’antenna in grado di attirare la ricchezza dell’universo.
Se il festival dell’abbondanza di Ekam dà la percezione di un miracolo è perché nulla di meno di un miracolo è ciò che occorre per guarire le nostre vite e condurci verso l’abbondanza.
Namaste!

Commento insegnante dopo il video:

Guardando la nostra vita e quella di chi ci sta intorno, è evidente che siamo costantemente in guerra contro diverse forze che sono contrapposte a noi. Queste forze attirano caos, ostacoli, sventura e dolore nelle nostre vite.
Alcuni di noi vivono un collasso a livello emotivo, e ci troviamo a scendere in una spirale discendente di stati negativi e di depressione. Alcuni di noi hanno un collasso a livello fisico, altri a livello delle relazioni intime e altri ancora nella carriera e nella vita professionale.
Noi riteniamo che ogni problema e ogni crisi emerga principalmente come veleno nella coscienza, manifestandosi successivamente nel mondo esterno sottoforma si situazioni caotiche. Perciò, se volete eliminare la dolorosa mancanza e scarsità dalla vostra vita, è la coscienza che va ripulita da varie forme di veleno che si sono accumulate, non solo durante la vostra vita, ma nel corso di svariati millenni.
Per noi voi non siete un individuo che è indipendente da tutto ciò che ha intorno. Voi non siete un individuo separato. Venite continuamente influenzati da svariate forze del passato come i samskara (o impressioni) ancestrali che vi sono stati tramandati, dalle idee e credenze limitanti che avete acumulato durante le esperienze di vita dolorose, e da pensieri e idee che fluiscono dalla coscienza umana collettiva.
Queste sono le invisibili correnti sottomarine che stanno controllando la vostra coscienza.
Se questi sono gli strati più profondi della vostra coscienza, le vostre decisioni e azioni, con le relative conseguenze limitanti che emergono da stati di sofferenza, formano altresì un ulteriore strato nella coscienza. Gli stati di sofferenza nei quali vivete vi sospingono in una spirale discendente e nel caos dei problemi.
La vita è un groviglio di problemi e sfide che affluiscono da tutti i settori. Oppure è una folle corsa – vi sentite continuamente pressati dalla richiesta di essere da qualche altra parte già prima di avere completato ciò che state facendo.

Siete pressati dal dover pensare a molte altre conseguenze fastidiose già prima di poter risolvere i problemi e godervi la pace di una situazione risolta. Inseguite il sogno di ottenere di più ancora prima di avere assaporato i frutti dei precedenti sforzi.

Insonnia, inquietudine, incubi. Spossatezza. Sovraccarico. La vita stessa ci pone delle sfide e i vostri stati di sofferenza aggiungono altri strati di problemi alla vostra vita.

Questi stati di sofferenza potrebbero essere derivati da situazioni fortemente stressanti della vita ma finiscono poi per diventare abitudini poiché non vi accorgete che sono velenosi. E anche se sapete che vi fanno male, non sapete come fare a liberarvene.

Questi stati di sofferenza di dolore, paura, rabbia, vi spingono a compiere azioni non intelligenti. Vi fanno pronunciare parole che non possono più essere ritirate creando una lunga sequenza di eventi dolorosi che vi si ripresenteranno.

Tramite le vostre azioni, parole e decisioni voi create una catena di conseguenze a lungo termine; riuscite a coglierne l’impatto solo riflettendoci sopra e non durante l’esecuzione. Tale è l’effetto distruttivo e velenoso di questi stati di sofferenza. E nel momento in cui comprendete che cosa avete messo in movimento, avrete già pagato un prezzo troppo elevato.

Spesso allora eseguite dei rituali o correte dietro agli astrologi sperando di sapere quando cambieranno le cose. Questo potrebbe anche essere di aiuto, ma una nuova vita, una vita abbondante è possibile soltanto quando la vostra coscienza è trasformata.

Prendetevi un momento. In quali stati limitanti di sofferenza state vivendo? Questi stati vi ispirano ad eseguire azioni intelligenti e costruttive o vi spingono ad azioni che causano danni a lungo termine?
Tali stati vi mettono sul percorso della crescita o vi portano in un sentiero di danni e distruzione o magari vi impegnate nel limitare i danni – senza riuscire a compiere reali progressi?
Do these states forge healthy, strong long term bonds with your people or do they limit you to a distant and disengaged human being?
(Few minutes of silence) 22.50
Questi stati forgiano dei legami a lungo termine forti e sani con le altre persone o vi fanno sentire un essere umano limitato, distante e disimpegnato?
Se avete risposto a queste domante autenticamente, comprenderete l’importanza di trasformare la vostra coscienza. Di non perdere tempo a cercare certezze altrove ma di risvegliarvi al potere della vostra coscienza e al potere della Intelligenza Universale.
Ecco perché al festiva dell’abbondanza di Ekam sarete purificati dai 28 veleni che si sono accumulati nella vostra coscienza facendovi vivere ogni sorta di scarsità e mancanza nella vita. Vi porteremo a ricevere i 28 tesori sacri che faranno della vostra vita una vita di grande abbondanza.
Avrete l’incredibile opportunità di venire a questo festival 4 volte l’anno.
Abbiamo un festival estivo, un festival primaverile, festival d’autunno e un festival invernale. Ogni volta che verrete qui riceverete il dono di 7 tesori e tornerete nel mondo per creare una vita abbondante, colma di ricchezza e bellezza.

In questo festival dell’abbondanza di Ekam che avrà luogo dal 28 Aprile al 4 Maggio, lo celebreremo come il nostro festival di primavera.
I sette tesori che vi porterete a casa da questo festival di primavera sono:
Rimozione degli ostacoli
Ostacoli ed impedimenti sono la natura stessa della vita. Di tanto in tanto la vita continua a gettarveli davanti. Tuttavia una coscienza risvegliata è come un fiume impetuoso in grado di aprirsi un varco fra rocce e macigni e continuare a scorrere verso la sua destinazione. Al festival dell’abbondanza di Ekam nella vostra coscienza verrà instillato il potere di rimuovere qualsiasi ostacolo nel vostro percorso verso la creazione della ricchezza.
Giovinezza
Nel mondo spirituale la giovinezza non è una proprietà del corpo. Questa è una concezione errata da parte di tutta la nostra civiltà, impregnata di conoscenze sbagliate e di mancanza della giusta saggezza. Ed è stata ulteriormente diffusa dall’industria cosmetica e dai media per incrementare i propri affari. I nostri antichi yogi vivevano nella gioventù senza nulla di tutto ciò. Al festival dell’abbondanza di Ekam avrete una coscienza risvegliata che vi aiuterà ad accedere ai segreti della giovinezza. La biochimica del vostro corpo subirà una trasformazione, il vostro cervello e l’intero sistema nervoso verranno trasformati, il vostro cuore e visceri ne usciranno trasformati. Avrete un corpo nuovo.
Armonia coniugale
Senza una coscienza risvegliata il matrimonio diventa un mezzo per trovare sicurezza, comodità e sicurezza. È qualcosa che si vive meccanicamente perché è un condizionamento sociale al quale ci adeguiamo per essere accettati dalla famiglia e dalla società nel suo complesso. Con una coscienza risvegliata il vostro matrimonio diventa un mezzo di grande realizzazione e scopo spirituale. Voi siete due individui che sono compagni di vita, migliori amici, partner spirituali e architetti del vostro destino comune.
Intelligenza
Si cerca di aumentare l’intelligenza tramite una maggiore conoscenza e informazione. Ma l’intelligenza è una proprietà di una coscienza risvegliata. Quando sei libero dai veleni nella tua coscienza, l’intelligenza scorre spontaneamente nel tuo essere proprio come una sorgente sgorga dalle profondità della terra.
Crescita negli affari
Nel fare crescere i vostri affari vivete in uno stato di lotta costante e sforzi pesanti? Se è così non riuscite ad accedere al potere della coscienza per creare una crescita negli affari. Partendo da una coscienza risvegliata, voi siete come un’aquila dorata in grado di planare a grandi altezze con facilità irrisoria. Se potete avere un’esperienza di risveglio durante il festival dell’abbondanza di Ekam, potrete prendere decisioni difficili e impegnative partendo da questo livello di coscienza più elevato e portare i vostri affari ad altezze vertiginose.
Miracoli per gli altri
Ciascuno di noi desidera profondamente cancellare il dolore dai nostri cari. A volte ci sentiamo inermi quando li vediamo lottare contro le difficoltà della vita. Il tesoro del risveglio che voi riceverete durante questo festival primaverile realizzerà questo sogno di veder accadere delle magie nelle vite dei vostri cari. Avrete il potere di manifestare miracoli e sincronicità nelle loro vite grazie alle vostre intenzioni e preghiere.
Vittoria
Potreste anche essere i migliori in ciò che fate. Magari avete tutte le abilità e le risorse che vi occorrono per avere successo, ma la vittoria può giungere a voi soltanto quando nella vostra vita ci sono Grazia e benedizione. Durante il festival, riceverete il dono di essere vittoriosi nella vostra vita, il che significa che i vostri sforzi e risorse saranno supportati dall’intelligenza universale. Da lì in avanti non siete più soli. Venite amorevolmente presi e condotto verso la vostra destinazione dalla mano compassionevole del divino.

Connettiamoci ora al divino per alcuni momenti.
Portatevi in uno spazio di gratitudine per tutto ciò che c’è di bello oggi nella vostra vita.
E chiedete che il vostro osservare l’emergere della sofferenza possa diventare molto più rapido e profondo.
E che voi viviate una vita di grande abbondanza condividendola con gli altri.

Dolcemente aprite gli occhi
Grazie molte per avere partecipato a questo incontro. Vi auguro una giornata meravigliosa.
Grazie molte.
Namaste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...