Global Call Febbraio 2020

Namaste.

Bentornati alla famiglia della O&O. Com’è stato quest’anno nuovo per voi? Avete partecipato tutti alla Surya-narayana Homa che si è svolta a Ekam?

È stata un’esperienza straordinaria. L’aria era satura di sacralità, di potenza. Ha trasportato ciascuno di noi nel regno trascendentale. Vorrei condividere un’esperienza.

Una ricercatrice si è collegata dalla città di Hyderabad in India. Le era stato recentemente diagnosticato il cancro e questo aveva sconvolto tutti in famiglia. E doveva sottoporsi a 12 sedute di chemioterapia. Dopo 5 sedute di chemio si sentiva esausta e non aveva energia. Decise di smettere e stava scambiando le sue ultime parole con i propri cari.

È stato allora che ha partecipato al rituale del fuoco. Ha sentito una grande energia scorrere nel suo corpo riempiendola di rinnovata forza nel corpo, nella mente e nella coscienza. Una nuova speranza di una bella vita in salute l’ ha colmata. Ha deciso di completare il resto delle sedute chemioterapiche come le era stato prescritto. La sua guarigione è stata sorprendentemente rapida.

Molti miracoli sconvolgenti si sono verificati nel mondo, quel giorno, durante la Homa.

Nei primi 20 giorni dell’anno, i nostri Ekam mitra hanno iniziato a proporre nei Circoli di Ekam delle meditazioni preparate specificamente da Preethaji per vivere connessi a Ekam e all’intelligenza universale.

Vorrei che voi tutti ascoltaste una dei nostri Ekam mitra, Rebecca, condividere l’esperienza del suo gruppo di persone.

Salve, mi chiamo Rebecca Martinez, dagli Stati Uniti.

Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine a Krishnaji & Preethaji e a tutto il corpo docente alla O&O Academy per aver portato questi circoli di Ekam in tutto il mondo e averli resi una realtà.

Riguardo al mio primo circolo di Ekam che ho tenuto a Nogales, in Arizona, vorrei condividere le esperienze che ho avuto.

 Una partecipante che non era mai stata a Ekam ha potuto sentirsi in una grande sala con un lucido pavimento bianco e, con la coda dell’occhio poteva vedere una sfera dorata che pulsava e, disse, sembrava aumentare di dimensione.

Vide un nastro di velluto rosso su sostegni dorati. Per qualcuno che non è mai stato lì è davvero meraviglioso che sia stata in grado di sperimentare l’essere fisicamente all’interno di Ekam;

un’altra partecipante, che era stata a Ekam era talmente felice perché diceva che riusciva a sentirsi esattamente come si sentiva quando era dentro Ekam. Per esempio, dice che quando entra il suo viso si intorpidisce e sembra che piccoli aghi la punzecchino e lei sente che è l’energia. Ma noi non sappiamo perché ciò accada quando va a Ekam e durante la meditazione poteva realmente sentire quel pizzicore sul viso. Così è scoppiata in lacrime di profonda gratitudine per essere riuscita a sentire di essere di nuovo a Ekam.

Una terza partecipante è riuscita a provare qualcosa che non era mai stato sperimentato prima. Si è connessa con i propri antenati, che lei non conosceva nemmeno. Ha detto che sentiva una presenza. come se qualcuno fosse lì. Allora si sono avvicinati e le hanno detto chi erano e lei si è sentita così grata per essersi connessa in quel modo ai propri avi di cui non sapeva nulla.

Anche un’altra partecipante che era stata a Ekam ha sentito di essere totalmente presente all’interno di Ekam. Ha sentito che era straordinario essere in grado di connettersi di nuovo ed essere lì.

E l’ultima partecipante che non era stata a Ekam era davvero meravigliata di sentirsi come se fosse in un altro posto. Anche quando abbiamo completato la meditazione aveva paura di aprire gli occhi perché pensava che se l’avesse fatto si sarebbe trovata in un altro posto. Ma sentiva questa bellissima presenza attorno a sé.

Quindi ancora una volta grazie ragazzi, tantissime grazie per aver consentito ai Circoli di Ekam di toccare il mondo.

La dimensione mistica fa parte della nostra vita tanto quanto quella logica, razionale. Anche solo andando ai Circoli di Ekam potrete sentire il trascendentale.

Allora vi renderete conto di aver camminato come ciechi pur avendo gli occhi: siete stati sordi alla musica della vita pur affermando di poter udire: siete stati privi di sensi mentre dicevate di essere vivi. Sentirete di iniziare a vivere.

Se non siete stati ai Circoli di Ekam, cogliete la prossima occasione disponibile e partecipate a questi circoli perché sperimenterete il trascendentale, il divino, il sacro e la magia della vita.

Prima di andare avanti concentriamo la nostra attenzione portando consapevolezza al respiro.

Vogliamo procedere?

[Meditazione:]

Sedete in una posizione comoda con gli occhi chiusi.

Inspirate ed espirate profondamente.

Il vostro respiro dovrebbe avere un rapporto di 1:2.

per favore fate 7 respiri, 7 respiri consapevoli delle vostre inspirazioni ed espirazioni.

Ora sedete fermi come rocce , non muovetevi per i prossimi 60 secondi .

Concentratevi sulle sensazioni del vostro corpo. Senza muovervi, prestategli semplicemente attenzione. 

Lentamente mentre vi concentrate sulla sensazione, essa svanirà. Ora rilassate il corpo e mantenete un leggero sorriso sul volto.

Quando vi sentirete pronti, potete delicatamente aprire gli occhi.

Vogliamo avere un assaggio di saggezza dai nostri fondatori? Ascoltiamo: La vita è una scelta.

Non è la prima volta che sentiamo quest’affermazione.

La domanda è: di che scelta si tratta? Qual è la scelta che rende la mia vita fantastica? Straordinaria?

Noi siamo sognatori. Sogniamo una vita straordinaria, relazioni appaganti, un successo prolungato e un corpo e un cervello giovani.

Che manifestiate questi vostri sogni o meno dipende dalle scelte che fate ripetutamente. 

Krishnaji dice: la scelta più grande che si possa fare, la scelta più grande che ha il potenziale di manifestare i vostri sogni è la scelta dell’amore sopra la paura.

Agire e vivere partendo dall’amore e non essere consumati dalla paura o dalla catena ininterrotta di emozioni negative che sorgono dalla paura.

La paura porta alla rabbia e la rabbia è seguita da un senso di impotenza e tradimento. Quando viviamo nella paura, finite per mettere in dubbio tutto ciò in cui credevate e che sostenevate.

Quando scegliete l’amore invece della paura state facendo la scelta di andare oltre voi stessi, di abbracciare e vivere per qualcosa più grande di voi. L’amore crea armonia mentre la paura porta tutta una serie di emozioni a cascata come il dolore, la rabbia, la solitudine che perpetuano la violenza.

Una grande scelta è quando scegliete di vivere dalla coscienza dell’uno e non dalla coscienza dell’io.

L’amore per sé stessi si manifesta come passione e visione.

 L’amore per l’altro si manifesta come senso di responsabilità.

L’amore per la famiglia si manifesta nel prendersi cura.

L’amore per una causa si manifesta come impegno e dedizione.

Quale che sia l’oggetto del vostro amore, l’amore come esperienza coinvolge l’altro. In amore andate oltre voi stessi. Vogliamo essere avvolti, circondati [da qualcosa] più grande di noi.

L’amore – amare e essere amati – è una delle esperienze più gratificanti della vita. Tutti vogliamo amare ed essere amati. L’oggetto del nostro amore può cambiare da persona a persona. Può essere amore per sé stessi, per l’altro, per la famiglia, per un’organizzazione, per una causa o una nazione. Secondo i casi, l’esperienza dell’amore o le espressioni dell’amore cambiano.

Mentre l’amore è un’esperienza affascinante ed euforizzante la paura segue alle spalle manifestando la propria presenza di quando in quando. 

Sperimentiamo la paura come perdita di controllo, come insicurezza, come paura di perdere l’altro o di perdere lo status e il potere, o di perdere la ricchezza, oppure come perdita dell’immagine, dell’indipendenza, come ansia e come anticipazione.

In questi momenti di paura non è questione di essere o non essere; di cedere o di combattere; di rimanere o andare avanti; di restare in società o meno. Queste non sono grandi scelte nella vita.

La scelta più grande, la vera scelta della vita è una scelta riguardo al vostro stato interiore – se state scegliendo di partire dalla paura o dall’amore. Questa è la scelta che continua a chiamarci.. e quella scelta è la vera sfida.

¿Sono solo gli amanti che affrontano la sfida di scegliere tra una vita di paura e di amore? No. Grandi leader con la passione di costruire organizzazioni gigantesche la affrontano. Le persone d’azione, che inseguono come unico scopo il successo fanno questa esperienza. I genitori, i bambini, gli insegnanti, gli studenti… tutti noi in fasi diverse della vita abbiamo questi momenti.

Che si tratti di un dolore tra voi e il vostro partner o socio d’affari, che tratti di tuffarsi in una relazione o concludere un affare, queste sono scelte reali che dovete compiere. E questa scelta è qualcosa che continuiamo a fare ripetutamente – durante una telefonata, nel mezzo di una conversazione, in una riunione di un consiglio di amministrazione e nelle ore di svago con la vostra famiglia.

È solo quando scegliete di partire dall’amore che l’intelligenza universale scorre attraverso di voi. Vi arrivano nuove idee; vi si aprono delle porte che prima non esistevano nemmeno, vi imbattete in incontri risolutivi. La magia si dispiega nella vita sotto tutti i fronti.

C’è una signora che proviene da una tipica famiglia Sud Coreana in cui le figlie, per quanto capaci, efficienti e brillanti possano essere, non hanno le stesse opportunità di realizzarsi. Persino i genitori che hanno costruito grandi imperi finanziari, superando la concorrenza sulla scena mondiale, condividono

ampiamente il tradizionale condizionamento coreano che dichiara i figli maschi come degni eredi.

Lei ha dimostrato di essere una leader efficiente, in grado di guidare un’azienda e avere successo in un mondo di uomini. Per 20 lunghi anni è stata a fianco del padre, ha costruito una grande azienda con una forza-lavoro di 10.000 impiegati. Poi arriva il momento in cui il padre deve decidere chi tra i suoi figli sarà il suo erede.

Era distrutta quando, nonostante la propria lealtà e il sostegno al padre – e senza tenere conto dell’inefficienza e instabilità del fratello che non aveva mai dato un grosso contributo alla crescita aziendale – il padre scelse il fratello di lei come leader. La parte più devastante fu il modo in cui venne privata della sua posizione e reputazione da suo padre. Si sentiva come se tutte le porte le si stessero rapidamente chiudendo in faccia.

Venne all’accademia e si rese conto che stava affrontando la scelta più grande della sua vita che avrebbe determinato il suo futuro, il suo destino. Poteva scegliere di andarsene dall’azienda con rabbia sapendo benissimo che suo fratello l’avrebbe solo distrutta. O scegliere di agire partendo dall’amore, scegliere saggiamente di dirigere una società più piccola dell’impero di suo padre. In questo modo avrebbe ancora avuto il potere di influenzare l’azienda più grande. Se lei sceglieva di rimanere nell’azienda, ciò significava che doveva uscire dalla propria sofferenza, compiere una transizione verso l’amore nel suo essere. Aveva la scelta di vivere nella paura di condurre una vita priva di potere, di scopo, insignificante e solitaria, oppure innalzarsi oltre l’ordinario, abbracciando l’amore, l’amore per se stessa, per la sua vita, per la sua gente e costruire un’intera divisione con una nuova cultura.

Durante la sua meditazione con Krishnaji ha sperimentato l’intelligenza universale. Ha sentito la presenza divina permeare il suo essere, guarendola. La scelta di vivere e dirigere partendo dall’amore è diventata chiara e priva di sforzo. Ha visto nuove soluzioni. Le porte si sono aperte davanti a lei.

Questo è il momento della trasformazione. Questo è il momento in cui è rinata. Si è sollevata come una fenice dalle ceneri con una nuova coscienza. Piena di una nuova vita, una nuova esperienza di vita.

Ha detto: al ritorno a casa la gente, i curiosi, gli impiegati attraversavano tre fasi di reazione guardandola. Sulle prime erano sorpresi. Sta davvero affrontando il lavoro o sta facendo scena? Poi diventavano sospettosi perché lei era felice, e continuava a essere felice. Nella terza fase si rilassavano vedendo la disinvoltura con cui lei si muoveva e il sollievo che provavano in sua presenza.

Con il tempo ha costruito una società straordinaria con una cultura unica di amore ad ogni livello. Una società che non solo ha successo ed è vicina al cliente ma che ha una cultura dell’amore.

 È in questa scelta di amare che vi liberate dei limiti del pensiero e agite da una coscienza illimitata che è omnicomprensiva. Una coscienza che è la sede di grande intelligenza e saggezza con il potenziale di creare una vita straordinaria per voi stessi e per le persone attorno a voi.

La paura è un’emozione forte. L’amore è un’emozione molto più forte con il potere di impattare le persone attorno a voi con la vostra semplice presenza. Oggi la scienza sta dimostrando il potere dell’amore sulla paura, sull’aggressività, sulla rabbia.

Potreste avere successo partendo dalla rabbia e dalla paura. Ma l’amore ha non solo il potere di creare eccellenza e abbondanza ma anche il potere di impattare le persone creando relazioni ricche. Solo l’amore può creare un’esperienza della vita appagante, un’esperienza olistica della vita.

Vogliamo ora fare una meditazione per rinforzare i muscoli del cuore? Per favore, sedete fermi in una posizione comoda e rilassata. Chiudete gli occhi.

Mettete i palmi delle mani sul cuore.

Fate respiri profondi come se steste inspirando nel cuore.

Ora delicatamente rilassate le braccia.

Connettetevi con un’esperienza della vostra vita in cui vi siete sentiti totalmente amati, in cui vi siete sentiti compresi, in cui vi siete sentiti veramente apprezzati o accettati.

Non importa se questa esperienza d’amore vi è capitata ieri o molti anni fa.

Tutto ciò che dovete fare è sentirla, riviverla adesso.

Quando il vostro cuore si rianima con questo amore, irradiate questo amore internamente verso chiunque o verso qualsiasi gruppo a vostra scelta, che sia un estraneo o una persona amata, che siano i vostri vicini o colleghi, oppure qualcuno in un paese lontano.

Benediteli affinché la loro vita sia bella. Quando vi sentite pronti potete aprire gli occhi.

Praticate questa meditazione ogni giorno finché non ci rivedremo il mese prossimo. Vi sosterrà per compiere la scelta giusta o la grande scelta.

 Per favore usate “I quattro sacri segreti”, il libro scritto da Krishnaji e Preethaji, perché contiene un’immensa saggezza che vi aiuterà a compiere la scelta ogni volta, nella vita.

Namaste.

Bentornati alla famiglia della O&O.

Com’è stato quest’anno nuovo per voi?

Avete partecipato tutti alla Surya-narayana Homa che si è svolta a Ekam?

È stata un’esperienza straordinaria. L’aria era satura di sacralità, di potenza. Ha trasportato ciascuno di noi nel regno trascendentale. Vorrei condividere un’esperienza.

Una ricercatrice si è collegata dalla città di Hyder-abad in India. Le era stato recentemente diagnosticato il cancro e questo aveva sconvolto tutti in famiglia. E doveva sottoporsi a 12 sedute di chemioterapia. Dopo 5 sedute di chemio si sentiva esausta e non aveva energia. Decise di smettere e stava scambiando le sue ultime parole con i propri cari.

È stato allora che ha partecipato al rituale del fuoco. Ha sentito una grande energia scorrere nel suo corpo riempiendola di rinnovata forza nel corpo, nella mente e nella coscienza. Una nuova speranza di una bella vita in salute l’ ha colmata. Ha deciso di completare il resto delle sedute chemioterapiche come le era stato prescritto. La sua guarigione è stata sorprendentemente rapida.

Molti miracoli sconvolgenti si sono verificati nel mondo, quel giorno, durante la Homa.

Nei primi 20 giorni dell’anno, i nostri Ekam mitra hanno iniziato a proporre nei Circoli di Ekam delle meditazioni preparate specificamente da Preethaji per vivere connessi a Ekam e all’intelligenza universale.

Vorrei che voi tutti ascoltaste una dei nostri Ekam mitra, Rebecca, condividere l’esperienza del suo gruppo di persone.

Salve, mi chiamo Rebecca Martinez, dagli Stati Uniti.

Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine a Krishnaji & Preethaji e a tutto il corpo docente alla O&O Academy per aver portato questi circoli di Ekam in tutto il mondo e averli resi una realtà.

Riguardo al mio primo circolo di Ekam che ho tenuto a Nogales, in Arizona, vorrei condividere le esperienze che ho avuto.

 Una partecipante che non era mai stata a Ekam ha potuto sentirsi in una grande sala con un lucido pavimento bianco e, con la coda dell’occhio poteva vedere una sfera dorata che pulsava e, disse, sembrava aumentare di dimensione.

Vide un nastro di velluto rosso su sostegni dorati. Per qualcuno che non è mai stato lì è davvero meraviglioso che sia stata in grado di sperimentare l’essere fisicamente all’interno di Ekam;

un’altra partecipante, che era stata a Ekam era talmente felice perché diceva che riusciva a sentirsi esattamente come si sentiva quando era dentro Ekam. Per esempio, dice che quando entra il suo viso si intorpidisce e sembra che piccoli aghi la punzecchino e lei sente che è l’energia. Ma noi non sappiamo perché ciò accada quando va a Ekam e durante la meditazione poteva realmente sentire quel pizzicore sul viso. Così è scoppiata in lacrime di profonda gratitudine per essere riuscita a sentire di essere di nuovo a Ekam.

Una terza partecipante è riuscita a provare qualcosa che non era mai stato sperimentato prima. Si è connessa con i propri antenati, che lei non conosceva nemmeno. Ha detto che sentiva una presenza. come se qualcuno fosse lì. Allora si sono avvicinati e le hanno detto chi erano e lei si è sentita così grata per essersi connessa in quel modo ai propri avi di cui non sapeva nulla.

Anche un’altra partecipante che era stata a Ekam ha sentito di essere totalmente presente all’interno di Ekam. Ha sentito che era straordinario essere in grado di connettersi di nuovo ed essere lì.

E l’ultima partecipante che non era stata a Ekam era davvero meravigliata di sentirsi come se fosse in un altro posto. Anche quando abbiamo completato la meditazione aveva paura di aprire gli occhi perché pensava che se l’avesse fatto si sarebbe trovata in un altro posto. Ma sentiva questa bellissima presenza attorno a sé.

Quindi ancora una volta grazie ragazzi, tantissime grazie per aver consentito ai Circoli di Ekam di toccare il mondo.

La dimensione mistica fa parte della nostra vita tanto quanto quella logica, razionale. Anche solo andando ai Circoli di Ekam potrete sentire il trascendentale.

Allora vi renderete conto di aver camminato come ciechi pur avendo gli occhi: siete stati sordi alla musica della vita pur affermando di poter udire: siete stati privi di sensi mentre dicevate di essere vivi. Sentirete di iniziare a vivere.

Se non siete stati ai Circoli di Ekam, cogliete la prossima occasione disponibile e partecipate a questi circoli perché sperimenterete il trascendentale, il divino, il sacro e la magia della vita.

Prima di andare avanti concentriamo la nostra attenzione portando consapevolezza al respiro.

Vogliamo procedere?

[Meditazione:]

Sedete in una posizione comoda con gli occhi chiusi.

Inspirate ed espirate profondamente.

Il vostro respiro dovrebbe avere un rapporto di 1:2.

per favore fate 7 respiri, 7 respiri consapevoli delle vostre inspirazioni ed espirazioni.

Ora sedete fermi come rocce , non muovetevi per i prossimi 60 secondi .

Concentratevi sulle sensazioni del vostro corpo. Senza muovervi, prestategli semplicemente attenzione. 

Lentamente mentre vi concentrate sulla sensazione, essa svanirà. Ora rilassate il corpo e mantenete un leggero sorriso sul volto.

Quando vi sentirete pronti, potete delicatamente aprire gli occhi.

Vogliamo avere un assaggio di saggezza dai nostri fondatori? Ascoltiamo: La vita è una scelta.

Non è la prima volta che sentiamo quest’affermazione.

La domanda è: di che scelta si tratta? Qual è la scelta che rende la mia vita fantastica? Straordinaria?

Noi siamo sognatori. Sogniamo una vita straordinaria, relazioni appaganti, un successo prolungato e un corpo e un cervello giovani.

Che manifestiate questi vostri sogni o meno dipende dalle scelte che fate ripetutamente. 

Krishnaji dice: la scelta più grande che si possa fare, la scelta più grande che ha il potenziale di manifestare i vostri sogni è la scelta dell’amore sopra la paura.

Agire e vivere partendo dall’amore e non essere consumati dalla paura o dalla catena ininterrotta di emozioni negative che sorgono dalla paura.

La paura porta alla rabbia e la rabbia è seguita da un senso di impotenza e tradimento. Quando viviamo nella paura, finite per mettere in dubbio tutto ciò in cui credevate e che sostenevate.

Quando scegliete l’amore invece della paura state facendo la scelta di andare oltre voi stessi, di abbracciare e vivere per qualcosa più grande di voi. L’amore crea armonia mentre la paura porta tutta una serie di emozioni a cascata come il dolore, la rabbia, la solitudine che perpetuano la violenza.

Una grande scelta è quando scegliete di vivere dalla coscienza dell’uno e non dalla coscienza dell’io.

L’amore per sé stessi si manifesta come passione e visione.

 L’amore per l’altro si manifesta come senso di responsabilità.

L’amore per la famiglia si manifesta nel prendersi cura.

L’amore per una causa si manifesta come impegno e dedizione.

Quale che sia l’oggetto del vostro amore, l’amore come esperienza coinvolge l’altro. In amore andate oltre voi stessi. Vogliamo essere avvolti, circondati [da qualcosa] più grande di noi.

L’amore – amare e essere amati – è una delle esperienze più gratificanti della vita. Tutti vogliamo amare ed essere amati. L’oggetto del nostro amore può cambiare da persona a persona. Può essere amore per sé stessi, per l’altro, per la famiglia, per un’organizzazione, per una causa o una nazione. Secondo i casi, l’esperienza dell’amore o le espressioni dell’amore cambiano.

Mentre l’amore è un’esperienza affascinante ed euforizzante la paura segue alle spalle manifestando la propria presenza di quando in quando. 

Sperimentiamo la paura come perdita di controllo, come insicurezza, come paura di perdere l’altro o di perdere lo status e il potere, o di perdere la ricchezza, oppure come perdita dell’immagine, dell’indipendenza, come ansia e come anticipazione.

In questi momenti di paura non è questione di essere o non essere; di cedere o di combattere; di rimanere o andare avanti; di restare in società o meno. Queste non sono grandi scelte nella vita.

La scelta più grande, la vera scelta della vita è una scelta riguardo al vostro stato interiore – se state scegliendo di partire dalla paura o dall’amore. Questa è la scelta che continua a chiamarci.. e quella scelta è la vera sfida.

¿Sono solo gli amanti che affrontano la sfida di scegliere tra una vita di paura e di amore? No. Grandi leader con la passione di costruire organizzazioni gigantesche la affrontano. Le persone d’azione, che inseguono come unico scopo il successo fanno questa esperienza. I genitori, i bambini, gli insegnanti, gli studenti… tutti noi in fasi diverse della vita abbiamo questi momenti.

Che si tratti di un dolore tra voi e il vostro partner o socio d’affari, che tratti di tuffarsi in una relazione o concludere un affare, queste sono scelte reali che dovete compiere. E questa scelta è qualcosa che continuiamo a fare ripetutamente – durante una telefonata, nel mezzo di una conversazione, in una riunione di un consiglio di amministrazione e nelle ore di svago con la vostra famiglia.

È solo quando scegliete di partire dall’amore che l’intelligenza universale scorre attraverso di voi. Vi arrivano nuove idee; vi si aprono delle porte che prima non esistevano nemmeno, vi imbattete in incontri risolutivi. La magia si dispiega nella vita sotto tutti i fronti.

C’è una signora che proviene da una tipica famiglia Sud Coreana in cui le figlie, per quanto capaci, efficienti e brillanti possano essere, non hanno le stesse opportunità di realizzarsi. Persino i genitori che hanno costruito grandi imperi finanziari, superando la concorrenza sulla scena mondiale, condividono

ampiamente il tradizionale condizionamento coreano che dichiara i figli maschi come degni eredi.

Lei ha dimostrato di essere una leader efficiente, in grado di guidare un’azienda e avere successo in un mondo di uomini. Per 20 lunghi anni è stata a fianco del padre, ha costruito una grande azienda con una forza-lavoro di 10.000 impiegati. Poi arriva il momento in cui il padre deve decidere chi tra i suoi figli sarà il suo erede.

Era distrutta quando, nonostante la propria lealtà e il sostegno al padre – e senza tenere conto dell’inefficienza e instabilità del fratello che non aveva mai dato un grosso contributo alla crescita aziendale – il padre scelse il fratello di lei come leader. La parte più devastante fu il modo in cui venne privata della sua posizione e reputazione da suo padre. Si sentiva come se tutte le porte le si stessero rapidamente chiudendo in faccia.

Venne all’accademia e si rese conto che stava affrontando la scelta più grande della sua vita che avrebbe determinato il suo futuro, il suo destino. Poteva scegliere di andarsene dall’azienda con rabbia sapendo benissimo che suo fratello l’avrebbe solo distrutta. O scegliere di agire partendo dall’amore, scegliere saggiamente di dirigere una società più piccola dell’impero di suo padre. In questo modo avrebbe ancora avuto il potere di influenzare l’azienda più grande. Se lei sceglieva di rimanere nell’azienda, ciò significava che doveva uscire dalla propria sofferenza, compiere una transizione verso l’amore nel suo essere. Aveva la scelta di vivere nella paura di condurre una vita priva di potere, di scopo, insignificante e solitaria, oppure innalzarsi oltre l’ordinario, abbracciando l’amore, l’amore per se stessa, per la sua vita, per la sua gente e costruire un’intera divisione con una nuova cultura.

Durante la sua meditazione con Krishnaji ha sperimentato l’intelligenza universale. Ha sentito la presenza divina permeare il suo essere, guarendola. La scelta di vivere e dirigere partendo dall’amore è diventata chiara e priva di sforzo. Ha visto nuove soluzioni. Le porte si sono aperte davanti a lei.

Questo è il momento della trasformazione. Questo è il momento in cui è rinata. Si è sollevata come una fenice dalle ceneri con una nuova coscienza. Piena di una nuova vita, una nuova esperienza di vita.

Ha detto: al ritorno a casa la gente, i curiosi, gli impiegati attraversavano tre fasi di reazione guardandola. Sulle prime erano sorpresi. Sta davvero affrontando il lavoro o sta facendo scena? Poi diventavano sospettosi perché lei era felice, e continuava a essere felice. Nella terza fase si rilassavano vedendo la disinvoltura con cui lei si muoveva e il sollievo che provavano in sua presenza.

Con il tempo ha costruito una società straordinaria con una cultura unica di amore ad ogni livello. Una società che non solo ha successo ed è vicina al cliente ma che ha una cultura dell’amore.

 È in questa scelta di amare che vi liberate dei limiti del pensiero e agite da una coscienza illimitata che è omnicomprensiva. Una coscienza che è la sede di grande intelligenza e saggezza con il potenziale di creare una vita straordinaria per voi stessi e per le persone attorno a voi.

La paura è un’emozione forte. L’amore è un’emozione molto più forte con il potere di impattare le persone attorno a voi con la vostra semplice presenza. Oggi la scienza sta dimostrando il potere dell’amore sulla paura, sull’aggressività, sulla rabbia.

Potreste avere successo partendo dalla rabbia e dalla paura. Ma l’amore ha non solo il potere di creare eccellenza e abbondanza ma anche il potere di impattare le persone creando relazioni ricche. Solo l’amore può creare un’esperienza della vita appagante, un’esperienza olistica della vita.

Vogliamo ora fare una meditazione per rinforzare i muscoli del cuore? Per favore, sedete fermi in una posizione comoda e rilassata. Chiudete gli occhi.

Mettete i palmi delle mani sul cuore.

Fate respiri profondi come se steste inspirando nel cuore.

Ora delicatamente rilassate le braccia.

Connettetevi con un’esperienza della vostra vita in cui vi siete sentiti totalmente amati, in cui vi siete sentiti compresi, in cui vi siete sentiti veramente apprezzati o accettati.

Non importa se questa esperienza d’amore vi è capitata ieri o molti anni fa.

Tutto ciò che dovete fare è sentirla, riviverla adesso.

Quando il vostro cuore si rianima con questo amore, irradiate questo amore internamente verso chiunque o verso qualsiasi gruppo a vostra scelta, che sia un estraneo o una persona amata, che siano i vostri vicini o colleghi, oppure qualcuno in un paese lontano.

Benediteli affinché la loro vita sia bella. Quando vi sentite pronti potete aprire gli occhi.

Praticate questa meditazione ogni giorno finché non ci rivedremo il mese prossimo. Vi sosterrà per compiere la scelta giusta o la grande scelta.

 Per favore usate “I quattro sacri segreti”, il libro scritto da Krishnaji e Preethaji, perché contiene un’immensa saggezza che vi aiuterà a compiere la scelta ogni volta, nella vita.

Namaste.

Bentornati alla famiglia della O&O.

Com’è stato quest’anno nuovo per voi?

Avete partecipato tutti alla Surya-narayana Homa che si è svolta a Ekam?

È stata un’esperienza straordinaria. L’aria era satura di sacralità, di potenza. Ha trasportato ciascuno di noi nel regno trascendentale. Vorrei condividere un’esperienza.

Una ricercatrice si è collegata dalla città di Hyder-abad in India. Le era stato recentemente diagnosticato il cancro e questo aveva sconvolto tutti in famiglia. E doveva sottoporsi a 12 sedute di chemioterapia. Dopo 5 sedute di chemio si sentiva esausta e non aveva energia. Decise di smettere e stava scambiando le sue ultime parole con i propri cari.

È stato allora che ha partecipato al rituale del fuoco. Ha sentito una grande energia scorrere nel suo corpo riempiendola di rinnovata forza nel corpo, nella mente e nella coscienza. Una nuova speranza di una bella vita in salute l’ ha colmata. Ha deciso di completare il resto delle sedute chemioterapiche come le era stato prescritto. La sua guarigione è stata sorprendentemente rapida.

Molti miracoli sconvolgenti si sono verificati nel mondo, quel giorno, durante la Homa.

Nei primi 20 giorni dell’anno, i nostri Ekam mitra hanno iniziato a proporre nei Circoli di Ekam delle meditazioni preparate specificamente da Preethaji per vivere connessi a Ekam e all’intelligenza universale.

Vorrei che voi tutti ascoltaste una dei nostri Ekam mitra, Rebecca, condividere l’esperienza del suo gruppo di persone.

Salve, mi chiamo Rebecca Martinez, dagli Stati Uniti.

Vorrei esprimere la mia più profonda gratitudine a Krishnaji & Preethaji e a tutto il corpo docente alla O&O Academy per aver portato questi circoli di Ekam in tutto il mondo e averli resi una realtà.

Riguardo al mio primo circolo di Ekam che ho tenuto a Nogales, in Arizona, vorrei condividere le esperienze che ho avuto.

 Una partecipante che non era mai stata a Ekam ha potuto sentirsi in una grande sala con un lucido pavimento bianco e, con la coda dell’occhio poteva vedere una sfera dorata che pulsava e, disse, sembrava aumentare di dimensione.

Vide un nastro di velluto rosso su sostegni dorati. Per qualcuno che non è mai stato lì è davvero meraviglioso che sia stata in grado di sperimentare l’essere fisicamente all’interno di Ekam;

un’altra partecipante, che era stata a Ekam era talmente felice perché diceva che riusciva a sentirsi esattamente come si sentiva quando era dentro Ekam. Per esempio, dice che quando entra il suo viso si intorpidisce e sembra che piccoli aghi la punzecchino e lei sente che è l’energia. Ma noi non sappiamo perché ciò accada quando va a Ekam e durante la meditazione poteva realmente sentire quel pizzicore sul viso. Così è scoppiata in lacrime di profonda gratitudine per essere riuscita a sentire di essere di nuovo a Ekam.

Una terza partecipante è riuscita a provare qualcosa che non era mai stato sperimentato prima. Si è connessa con i propri antenati, che lei non conosceva nemmeno. Ha detto che sentiva una presenza. come se qualcuno fosse lì. Allora si sono avvicinati e le hanno detto chi erano e lei si è sentita così grata per essersi connessa in quel modo ai propri avi di cui non sapeva nulla.

Anche un’altra partecipante che era stata a Ekam ha sentito di essere totalmente presente all’interno di Ekam. Ha sentito che era straordinario essere in grado di connettersi di nuovo ed essere lì.

E l’ultima partecipante che non era stata a Ekam era davvero meravigliata di sentirsi come se fosse in un altro posto. Anche quando abbiamo completato la meditazione aveva paura di aprire gli occhi perché pensava che se l’avesse fatto si sarebbe trovata in un altro posto. Ma sentiva questa bellissima presenza attorno a sé.

Quindi ancora una volta grazie ragazzi, tantissime grazie per aver consentito ai Circoli di Ekam di toccare il mondo.

La dimensione mistica fa parte della nostra vita tanto quanto quella logica, razionale. Anche solo andando ai Circoli di Ekam potrete sentire il trascendentale.

Allora vi renderete conto di aver camminato come ciechi pur avendo gli occhi: siete stati sordi alla musica della vita pur affermando di poter udire: siete stati privi di sensi mentre dicevate di essere vivi. Sentirete di iniziare a vivere.

Se non siete stati ai Circoli di Ekam, cogliete la prossima occasione disponibile e partecipate a questi circoli perché sperimenterete il trascendentale, il divino, il sacro e la magia della vita.

Prima di andare avanti concentriamo la nostra attenzione portando consapevolezza al respiro.

Vogliamo procedere?

[Meditazione:]

Sedete in una posizione comoda con gli occhi chiusi.

Inspirate ed espirate profondamente.

Il vostro respiro dovrebbe avere un rapporto di 1:2.

Ora sedete fermi come rocce , non muovetevi per i prossimi 60 secondi .

Concentratevi sulle sensazioni del vostro corpo. Senza muovervi, prestategli semplicemente attenzione. 

Lentamente mentre vi concentrate sulla sensazione, essa svanirà. Ora rilassate il corpo e mantenete un leggero sorriso sul volto.

Quando vi sentirete pronti, potete delicatamente aprire gli occhi.

Vogliamo avere un assaggio di saggezza dai nostri fondatori? Ascoltiamo: La vita è una scelta.

Non è la prima volta che sentiamo quest’affermazione.

La domanda è: di che scelta si tratta? Qual è la scelta che rende la mia vita fantastica? Straordinaria?

Noi siamo sognatori. Sogniamo una vita straordinaria, relazioni appaganti, un successo prolungato e un corpo e un cervello giovani.

Che manifestiate questi vostri sogni o meno dipende dalle scelte che fate ripetutamente. 

Krishnaji dice: la scelta più grande che si possa fare, la scelta più grande che ha il potenziale di manifestare i vostri sogni è la scelta dell’amore sopra la paura.

Agire e vivere partendo dall’amore e non essere consumati dalla paura o dalla catena ininterrotta di emozioni negative che sorgono dalla paura.

La paura porta alla rabbia e la rabbia è seguita da un senso di impotenza e tradimento. Quando viviamo nella paura, finite per mettere in dubbio tutto ciò in cui credevate e che sostenevate.

Quando scegliete l’amore invece della paura state facendo la scelta di andare oltre voi stessi, di abbracciare e vivere per qualcosa più grande di voi. L’amore crea armonia mentre la paura porta tutta una serie di emozioni a cascata come il dolore, la rabbia, la solitudine che perpetuano la violenza.

Una grande scelta è quando scegliete di vivere dalla coscienza dell’uno e non dalla coscienza dell’io.

L’amore per sé stessi si manifesta come passione e visione.

 L’amore per l’altro si manifesta come senso di responsabilità.

L’amore per la famiglia si manifesta nel prendersi cura.

L’amore per una causa si manifesta come impegno e dedizione.

Quale che sia l’oggetto del vostro amore, l’amore come esperienza coinvolge l’altro. In amore andate oltre voi stessi. Vogliamo essere avvolti, circondati [da qualcosa] più grande di noi.

L’amore – amare e essere amati – è una delle esperienze più gratificanti della vita. Tutti vogliamo amare ed essere amati. L’oggetto del nostro amore può cambiare da persona a persona. Può essere amore per sé stessi, per l’altro, per la famiglia, per un’organizzazione, per una causa o una nazione. Secondo i casi, l’esperienza dell’amore o le espressioni dell’amore cambiano.

Mentre l’amore è un’esperienza affascinante ed euforizzante la paura segue alle spalle manifestando la propria presenza di quando in quando. 

Sperimentiamo la paura come perdita di controllo, come insicurezza, come paura di perdere l’altro o di perdere lo status e il potere, o di perdere la ricchezza, oppure come perdita dell’immagine, dell’indipendenza, come ansia e come anticipazione.

In questi momenti di paura non è questione di essere o non essere; di cedere o di combattere; di rimanere o andare avanti; di restare in società o meno. Queste non sono grandi scelte nella vita.

La scelta più grande, la vera scelta della vita è una scelta riguardo al vostro stato interiore – se state scegliendo di partire dalla paura o dall’amore. Questa è la scelta che continua a chiamarci.. e quella scelta è la vera sfida.

¿Sono solo gli amanti che affrontano la sfida di scegliere tra una vita di paura e di amore? No. Grandi leader con la passione di costruire organizzazioni gigantesche la affrontano. Le persone d’azione, che inseguono come unico scopo il successo fanno questa esperienza. I genitori, i bambini, gli insegnanti, gli studenti… tutti noi in fasi diverse della vita abbiamo questi momenti.

Che si tratti di un dolore tra voi e il vostro partner o socio d’affari, che tratti di tuffarsi in una relazione o concludere un affare, queste sono scelte reali che dovete compiere. E questa scelta è qualcosa che continuiamo a fare ripetutamente – durante una telefonata, nel mezzo di una conversazione, in una riunione di un consiglio di amministrazione e nelle ore di svago con la vostra famiglia.

È solo quando scegliete di partire dall’amore che l’intelligenza universale scorre attraverso di voi. Vi arrivano nuove idee; vi si aprono delle porte che prima non esistevano nemmeno, vi imbattete in incontri risolutivi. La magia si dispiega nella vita sotto tutti i fronti.

C’è una signora che proviene da una tipica famiglia Sud Coreana in cui le figlie, per quanto capaci, efficienti e brillanti possano essere, non hanno le stesse opportunità di realizzarsi. Persino i genitori che hanno costruito grandi imperi finanziari, superando la concorrenza sulla scena mondiale, condividono ampiamente il tradizionale condizionamento coreano che dichiara i figli maschi come degni eredi.

Lei ha dimostrato di essere una leader efficiente, in grado di guidare un’azienda e avere successo in un mondo di uomini. Per 20 lunghi anni è stata a fianco del padre, ha costruito una grande azienda con una forza-lavoro di 10.000 impiegati. Poi arriva il momento in cui il padre deve decidere chi tra i suoi figli sarà il suo erede.

Era distrutta quando, nonostante la propria lealtà e il sostegno al padre – e senza tenere conto dell’inefficienza e instabilità del fratello che non aveva mai dato un grosso contributo alla crescita aziendale – il padre scelse il fratello di lei come leader. La parte più devastante fu il modo in cui venne privata della sua posizione e reputazione da suo padre. Si sentiva come se tutte le porte le si stessero rapidamente chiudendo in faccia.

Venne all’accademia e si rese conto che stava affrontando la scelta più grande della sua vita che avrebbe determinato il suo futuro, il suo destino. Poteva scegliere di andarsene dall’azienda con rabbia sapendo benissimo che suo fratello l’avrebbe solo distrutta. O scegliere di agire partendo dall’amore, scegliere saggiamente di dirigere una società più piccola dell’impero di suo padre. In questo modo avrebbe ancora avuto il potere di influenzare l’azienda più grande. Se lei sceglieva di rimanere nell’azienda, ciò significava che doveva uscire dalla propria sofferenza, compiere una transizione verso l’amore nel suo essere. Aveva la scelta di vivere nella paura di condurre una vita priva di potere, di scopo, insignificante e solitaria, oppure innalzarsi oltre l’ordinario, abbracciando l’amore, l’amore per se stessa, per la sua vita, per la sua gente e costruire un’intera divisione con una nuova cultura.

Durante la sua meditazione con Krishnaji ha sperimentato l’intelligenza universale. Ha sentito la presenza divina permeare il suo essere, guarendola. La scelta di vivere e dirigere partendo dall’amore è diventata chiara e priva di sforzo. Ha visto nuove soluzioni. Le porte si sono aperte davanti a lei.

Questo è il momento della trasformazione. Questo è il momento in cui è rinata. Si è sollevata come una fenice dalle ceneri con una nuova coscienza. Piena di una nuova vita, una nuova esperienza di vita.

Ha detto: al ritorno a casa la gente, i curiosi, gli impiegati attraversavano tre fasi di reazione guardandola. Sulle prime erano sorpresi. Sta davvero affrontando il lavoro o sta facendo scena? Poi diventavano sospettosi perché lei era felice, e continuava a essere felice. Nella terza fase si rilassavano vedendo la disinvoltura con cui lei si muoveva e il sollievo che provavano in sua presenza.

Con il tempo ha costruito una società straordinaria con una cultura unica di amore ad ogni livello. Una società che non solo ha successo ed è vicina al cliente ma che ha una cultura dell’amore.

 È in questa scelta di amare che vi liberate dei limiti del pensiero e agite da una coscienza illimitata che è omnicomprensiva. Una coscienza che è la sede di grande intelligenza e saggezza con il potenziale di creare una vita straordinaria per voi stessi e per le persone attorno a voi.

La paura è un’emozione forte. L’amore è un’emozione molto più forte con il potere di impattare le persone attorno a voi con la vostra semplice presenza. Oggi la scienza sta dimostrando il potere dell’amore sulla paura, sull’aggressività, sulla rabbia.

Potreste avere successo partendo dalla rabbia e dalla paura. Ma l’amore ha non solo il potere di creare eccellenza e abbondanza ma anche il potere di impattare le persone creando relazioni ricche. Solo l’amore può creare un’esperienza della vita appagante, un’esperienza olistica della vita.

Vogliamo ora fare una meditazione per rinforzare i muscoli del cuore? Per favore, sedete fermi in una posizione comoda e rilassata. Chiudete gli occhi.

Mettete i palmi delle mani sul cuore.

Fate respiri profondi come se steste inspirando nel cuore.

Ora delicatamente rilassate le braccia.

Connettetevi con un’esperienza della vostra vita in cui vi siete sentiti totalmente amati, in cui vi siete sentiti compresi, in cui vi siete sentiti veramente apprezzati o accettati.

Non importa se questa esperienza d’amore vi è capitata ieri o molti anni fa.

Tutto ciò che dovete fare è sentirla, riviverla adesso.

Quando il vostro cuore si rianima con questo amore, irradiate questo amore internamente verso chiunque o verso qualsiasi gruppo a vostra scelta, che sia un estraneo o una persona amata, che siano i vostri vicini o colleghi, oppure qualcuno in un paese lontano.

Benediteli affinché la loro vita sia bella. Quando vi sentite pronti potete aprire gli occhi.

Praticate questa meditazione ogni giorno finché non ci rivedremo il mese prossimo. Vi sosterrà per compiere la scelta giusta o la grande scelta.

 Per favore usate “I quattro sacri segreti”, il libro scritto da Krishnaji e Preethaji, perché contiene un’immensa saggezza che vi aiuterà a compiere la scelta ogni volta, nella vita.

Vi auguro una vita bellissima. Namaste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...